PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La Solitudine

Guardo il cielo ed è grigio,
guardo il sole ed è pallido,
guardo i campi e non si muove un filo d'erba.
Tristezza e solitudine sento nel mio cuore.
Cerco l'azzurro del cielo,
la luce del sole splendente,
la brezza che muove l'erba nei campi,
l'allegria nel mio cuore.
Sarà possibile ritrovare un giorno tutto questo?

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 17/04/2009 21:50
    triste ma piacevole. Piaciuta.
  • paolo veronesi il 07/04/2009 12:43
    Le stagioni del cuore non si possono definire a differenza di quelle meteorologiche e ciò che prima era pioggia può diventare neve, e all'improvviso diventare sole.
    Paolo
  • Ezio Grieco il 27/11/2007 23:59
    .. traspare molta tristezza e malinconia dallo scritto.
    .. sarà stato un momento... particolare; su col... morale.
    Leggi la mia "Solitudine"
    mikelus
  • sara rota il 21/03/2007 20:41
    Certo che è possibile ritrovare un giorno tutto ciò che per ora sembra scomparso, basta sorridere la mattina appena ti svegli e sorridere la sera prima di dormire. Buona fortuna ))
  • Riccardo Brumana il 05/03/2007 23:03
    te lo auguro con tutto il cuore. questa poesia l'avrei vista bene in rima baciata.
  • Cleonice Parisi il 21/12/2006 05:42
    Bella questa poesia, penso che la solitudine sia l'anticamera del sorgere del sole, perchè in quegli istanti di apparente silenzio si riesce a cogliere la vera essenza della nostra interiorità.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0