accedi   |   crea nuovo account

Sorella Morte

Ferita ancora da spine
di perché
ritorno in luce di chiesa
e, usando il ponte
di tua paternità sacerdotale
approdo in porto
di fede.
Mi guidano i tuoi occhi di prato
avvezzi a frequentare il cielo.
In rinnovata pace,
sazia di gioia,
respiro le vicinanze
vertiginose di Dio.
Placata
scruto l'orizzonte
pensando che un giorno
- Vicino o lontano?-
Passerà per me
il cavallo bianco
di mia sorella morte
che tenera, accorta
chiuderà il fermaglio d'oro
della collana di mia vita.
Finalmente libera
da grovigli di perché
intonerò,
nei pascoli del cielo,
le eterne melodie!

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • DOMENICO FRUSTAGLI il 16/02/2012 21:54
    Versi che catturano nella loro tristezza, guidando il pensiero verso un'altra dimensione.
  • Sideralba x il 02/05/2010 21:28
    Ciao, beato chi crede di essere in credito con la vita e che i frequentatori della chiesa hanno molto da farsi perdonare e gli altri no. Questi sono un po' simili ai miei giudizi negli anni dell'università, poi la vita matura e porta ad un sorriso indulgente o ad un'intransigenza senile. Ma i conti con con la vita 'che dilegua ' li dobbiamo fare tutti ed è meglio farli con l'animo pieno o no? Sideralba
  • Anonimo il 25/04/2010 22:43
    diciamo che è bella ma dovresti essere un po piu precisa nelle scritture
  • Sideralba x il 04/02/2010 23:42
    La Poesia come espressione compiuta di arte è di pochi ma l'aspirazione alla poesia è una possibilità per tutti ed è bene che sia così perchè serve ad elevarci da "questa aiuola che ci fa tanto feroci"e ci accomuna in una dimensione solidale. A proposito della morte a me fa paura il morire cioè la sofferenza legata al trapasso e non la Morte che si può considerre una porta verso un'altra dimensione... spero. Grazie della tua poesia che può aprire un dibattito. Ciao. Sideralba.
  • fabio martini il 30/01/2010 20:27
    rosarita io non ho paura della morte per il semplice motivo che mi cogliesse anche adesso nulla avrei da farmi perdonare vista la mia vita in credito e neppur tanto sfortunata direi... sono sereno... della morte ne ha paura chi troppo deve giustificare. un po' come quelli che sono sempre in chiesa no? be' per andarci cosi' spesso devono proprio essere dei gran peccatori... comunque ognuno la pensa come gli pare specie in politica o in religione tanto la zuppa e' la stessa... rispetto alla tua fede alla quale t'aggrappi come l'unica ancora di salvezza direi che se ti e' rimasta solo quella spero per te che ti vada tutto sempre bene... riguardo infine sulla questionie della poesia e del modo poetico... ed e' di quello che volevo parlare stamattina, non degli amenicoli del cuore che fanno scrivere ma del sistema di trasmissione dati, comunque come avevo terminato... amen e stammi bene. solo che scriver di poesia e' difficil cosa non abbattiamola a susseguirsi di parole senza un senso solo perche' dietro ad essa ci si potrebbe nasconder meglio che dietro a un albero... un albero non fa un bosco. ciao. fm
  • Rosarita De Martino il 30/01/2010 20:14
    Caro Fabio, per caso vogliamo fare monitorare dai potenti di turno la libertà di scrivere e di comunicare agli altri il proprio mondo interiore?
    Per caso ti fa paura parlare della morte, oppure ti fa ancora più paura, anzi direi terrore, considerare la morte sotto l'angolazione spirituale della fede? Ti prego di compatire la mia incapacità nel capirti e ti saluto poeticamente. Rosarita
  • Sideralba x il 30/01/2010 10:16
    Vi sono belle immagini e qualcuna originale (chiuderà il fermaglio..). Gli occhi di prato fanno approdare nelle regioni ondulate dell'amore e dell'amore terrestre. Meglio così. La morte amica dà un senso di pace. Vi è una notevole maturazione. Ciao. Sideralba
  • fabio martini il 30/01/2010 01:18
    che pasticciona che sei... ma che senso ha questo? fm
    scusate ragazzi ma qui non si tratta di essere maleducati a lasciare certi commenti e neppure insensibili... ma penso che certe cose dovrebbero essere monitorate... ma che significato ha una cosa come questa?
    bho'... vabe' che dire? amen.. fm

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0