accedi   |   crea nuovo account

Occhiolino abbagliante

Mamma stellare
scorgo un battito di nuvola,
chiudere il tuo sguardo.

Io mi lagno e son triste
perché MA' non m'assiste

ignorando le dissetanti gocce sulla pelle
che insieme m'allevian la vista,
balzandomi nel tuo nuovo sguardo,
un lampo di conquista.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Simone Scienza il 31/01/2010 11:05
    Dei vostri commenti son troppo felice,
    la mia faccia si tinge di rossa vernice

    Rima bislacca, vado di fretta
    del vostro affetto ne tengo una fetta
  • Anonimo il 31/01/2010 01:21
    nuovi elementi di riflessione e spunti inusuali,
    molto bravo, sul serio.
    complimenti, con stima e simpatia,
    Fulvio
  • karen tognini il 30/01/2010 23:53

    sei bravo... originale...
    da 5 stelle..
    ciao
    karen
  • fabio martini il 30/01/2010 21:17
    Io mi lagno e son triste
    perché MA' non m'assiste
    molto bello questo verso... fm
  • loretta margherita citarei il 30/01/2010 17:39
    originale bella poesia bravo
  • Amorina Rojo il 30/01/2010 17:10
    bella davvero Simone... scrivere di mamma la gratitudine mi commuove assai... tu poi sei stato pure originale... io l'ho pur detto, sei uno che vale!.. bacino
  • Auro Lezzi il 30/01/2010 12:11
    Piove forte è... Ma le bellezze sono anche bagnate..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0