username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Un sogno alla deriva

Un sogno si è frantumato
nella lontananza di una chimera
andando alla deriva...
lo schermo disperde i colori
e una nube ricoperta di ombre senza vita
si addensa sul mio spazio,
mi sembra di impazzire
vorrei gridare
ma non esce nessun suono
dal corpo inerte,
visi come maschere
borbottano il loro nulla,
si rincorrono nelle strade impazzite
automi mascherati da uomini
lasciando una scia di indifferenza
o fantasmi che non sanno modulare
la nenia del cuore.
In quale dimensione parallela
è finito il mio sogno?

A volte quando ti senti sfinito
quasi sul ciglio di un burrone
è proprio allora
al limite della follia
che il sogno perduto riaffiora
asciugando le tue lacrime
e accendendo il cristallino
degli occhi smarriti.
E allora ritrovi
quell'amore lontano
mai dimenticato
che sussurrava carezze di suono,
la voglia di lanciarti oltre l'orizzonte
sull'imbarcazione dell'impossibile,
i tenui colori di un'alba attesa,
i richiami dell'arcana notte.
Il tuo sogno non è più
alla deriva,
ha ripreso a viaggiare
insieme a te
verso i confini
dell'infinito.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • salvatore maurici il 13/03/2012 00:37
    Qualcuno dice che il sogno è la nostra realtà più bella, quella che noi ricordiamo sempre con maggiore nitidezza; molto più forte della realtà che ci circonda. Bisogna dire che il Sogno alla deriva di Ignis Ignis vive in parallelo con la vita vera, con la quotidianità che accompagna ogni momento della nostra esistenza ed allora "il sogno perduto riaffiora/asciugando le tue lacrime/. La poesia si chiude con dei versi molto incisivi che invitano alla speranza, alle emoziini che tracciano le linee un invito alla ragionevolezza,"all'armonia quell'amore lontano/mai dimenticato/che sussurrava carezze di suono".

26 commenti:

  • Anonimo il 12/04/2011 12:01
    i sogni sono con noi, fanno parte del nostro inconscio collettivo... ci aiutano nel quotidiano... chi smette di sognare smette di vivere... COMPLIMENTI mi fai sempre emozionare
  • Dark Side il 25/06/2010 14:49
    una delle poesie più belle che ho letto finora su questo sito... complimenti, mi piacciono i tuoi versi
  • Anonimo il 11/03/2010 00:11
    Il tuo sogno alla deriva... ccome mai?? non ha funzionato, forse non si vive sognando ma un po' anche nella realtà... se tutto va bene, altrimenti bisogna aggiustare in modo che sia passabile!!! Allora non avrai più bisogno di vivere un sogno...
    bellissima cmq... stupendi versi!!!
  • tania rybak il 09/03/2010 23:04
    sei un sognatore che sogna ad occhi aperti. questa è arte. bravo
  • karen tognini il 13/02/2010 09:07
    Complimenti.. Ignazio...
    una gran bella poesia...

    ciao a presto
    karen
  • Anna G. Mormina il 05/02/2010 17:15
    ... abbiamo tutti bisogno di sognare e, quel sogno, non deve mai svanire... Ignazio è bellissima!... ti abbraccio forte forte!!!
  • Donato Delfin8 il 04/02/2010 17:05
    Ottime riflessioni che condivido.
    Belle immagini.
    Bravo
  • bruno guidotti il 04/02/2010 07:13
    Ciao Ignis, è molto tempo che non ci sentiamo. Questa mattina, ho voluto vedere un pochino i lavori dei miei amici, personalmente ho l'impressione che si batta molto la fiacca, comunque tralasciamo questa considerazione del tutto personale, e voglio invece farti i miei complimenti per questa tua bella poesia. Mi esimo di dare giudizi tecnici, non sono all'altezza, se una cosa mi piace, mi piace e basta l'anali la lascio agli altri. A prescindere, ti i nvio un caro saluto, Bruno.
  • A. SOFIA il 02/02/2010 23:31
    Un sogno... infinito! ... una voglia di lanciarsi oltre l'orizzonte... un'amore alla deriva!..
    Molto bella!.. Infinitamente bella!
  • Dolce Sorriso il 02/02/2010 12:37
    non smettere mai di sognare Ignis,
    i sogni ci aiutano a vivere meglio la realtà...
    bravo come sempre
    smack
  • Anonimo il 02/02/2010 09:12
    I sogni colorano la nostra vita e la nutrono di speranza, sono la spinta che ci fa risalire nei momenti di sconforto e solitudine, che ci obbligano a uscire da una staticità inerte. Le cose belle, i momenti di tenerezza che ci hanno accarezzato, sono la dimostrazione che è ancora possibile lanciarci verso un futuro ricco di promesse. I ricordi sono il bagaglio delle nostre esperienze, la forza che ci dice che è ancora possibile realizzare, creare qualcosa di sorprendente, ma sono anche la zavorra che ci tiene ancorati a terra, se prevalgono sul nostro presente. Il presente siamo noi, la nostra capacità di trasformare i sogni in realtà, il motore alimentato da un'energia sempre nuova, verso mete che è ancora possibile raggiungere.
    molto bella
  • Aedo il 01/02/2010 23:34
    Grazie a tutti gli amici, che mi sono stati vicini e hanno colto l'essenza di questa mia ultima poesia.
  • alice costa il 01/02/2010 14:26
    ... splendida... mi ha fatto sognare.. quel sogno che apparentemente alla deriva ritorna a viaggiare verso i confini dell'infinito... immagine bellissima
    bravissimo un applauso a 5 stelle
  • Ugo Mastrogiovanni il 31/01/2010 12:22
    La mente umana ha bisogno del sogno, un gioco di parole il mio, ma se si analizza il termine "bisogno" si nota che si sdoppia in bis-sogno, due volte sogno. Le nostre necessità spesso creano confusione, uno stato di insoddisfazione che sfociano nell'apatia, nell'indifferenza che ci estrania dal mondo e ci avvilisce. Peggio poi quando riusciamo a percepire l'indifferenza di ci circonda. È tutto questo che Ignis ha voluto trasmetterci e per questo che ha sentito il suo bis-ogno di calarsi nella poesia, regno di sfogo e di assoluta autenticità spirituale.
  • Giusy Lupi il 31/01/2010 02:21
    molto bella, il sogno fa parte della vita senza di esso che vita sarebbe, se sognamo, speriamo, siamo in attesa che esso si avveri e anche quando ci sembra che non succederà più come x incanto eccò che si avvera e subito ne rincorriamo un altro. bella poesia mi ha trasmesso molte emozioni. Grazie.
  • nicoletta spina il 30/01/2010 22:25
    Il sogno ritrovato ti darà entusiasmo e nuova linfa, come la primavera fa nascere nuovi germogli.
    E tu coltiverai il tuo giardino di emozioni e nuove fantasie.
    Bellissima poesia.
    Un abbraccio
  • Viky D. il 30/01/2010 22:21
    Bella e profonda, complimenti.
  • Anonimo il 30/01/2010 22:03
    Complimenti, piaciuta molto.
  • fabio martini il 30/01/2010 18:59
    molto bella questa tua poesia ignis... profonda e colma di riflessioni... riletta due volte. fm
  • Don Pompeo Mongiello il 30/01/2010 18:37
    Un bel poetare davvero. Complimenti!
  • Aedo il 30/01/2010 17:55
    Ringrazio di cuore Cinzia, Salvatore, Elisabetta, Loretta e Amorina per le bellissime parole. È vero nel sogno ci rispecchiamo. Un abbraccio
  • Amorina Rojo il 30/01/2010 17:40
    ignazio... te tu l'ha detta giusta...è il sogno che tiene in vita..'un lo mollà, mi raccomando... cercalo, agguantalo e stringilo a te... il sogno tuo è realtà, credimi... bella poesia... bacino
  • loretta margherita citarei il 30/01/2010 17:14
    bel messaggio di speranza, piaciutissima
  • Anonimo il 30/01/2010 15:34
    Lunga ma bellissima. Ogni parola ti trasporta sino alla fine. Complimenti
  • Salvatore Ferranti il 30/01/2010 15:03
    bravo ignazio, una bella poesia...
  • Cinzia Gargiulo il 30/01/2010 14:46
    Proprio quando siamo sull'orlo del precipizio, quando arriviamo a toccare il fondo c'è la risalita.
    Così ci rendiamo conto di avere ancora una vita da vivere e tanti sogni da inseguire. Riprendiamo il nostro viaggio verso l'infinito con un entusiasmo rinnovato e ci scopriamo più forti di quanto avremmo mai immaginato.
    Bellissima poesia.
    Bacioni...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0