accedi   |   crea nuovo account

Il fantasma gelsomino

Il fantasma Gelsomino
ogni notte fa un viaggino
è simpatico, piccolino
e molto birichino.

Vola avvolto da un lenzuolo bianco
fino al mattino quando è stanco.
Scende il buio, nessuno lo vede arrivare
e lui di sorpresa comincia a giocare.

Al gatto addormentato gli tira la coda,
alla signorina alza la gonna di moda.
Tira poi le orecchie al vagabondo
che ha fatto il giro del mondo.

A tutto il paese fa sentire le campane,
ormai è quasi l'alba e il fornaio sforna il pane
e lui pizzicando un bovino
Incontra un bambino.

Gli regala un sorriso
e Gelsomino si sente in paradiso
lo saluta senza aver paura
e dalla cattiveria lo depura.

Ha trovato un amico sincero
che lo trasforma in un gelsomino vero.
Bianco e delicato che vola a perdifiato,
rimane sempre vivace e a tutti piace.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • sara zucchetti il 17/05/2010 18:08
    Grazie sono contenta che le sia piaciuta mi è venuta naturale a volte basta un po' d'ispirazione e le rime vengono da sole. Sono sicura che questa è piace ai bambini! Vedono il fantasma come un amico e non fa paura come in film o in altre favole che hanno scritto.
  • sara zucchetti il 17/05/2010 18:04
    Grazie per averla letta e sono contenta che piaccia anche ai bimbi.
  • Fuvell Altego il 17/05/2010 15:20
    Bella filastrocca, divertente capace di rendere amico dei bambini un fantasma birichino. Ottime le rime.
  • Adamo Musella il 31/01/2010 13:14
    Sono dolci quelle sussurrate nella notte che non vuol finire. brava ancora Sara, baci.
  • fabio martini il 31/01/2010 11:50
    eheheh molto carina per i bimbi... la mia si divertirebbe da morire, poi la provo... ciao. fm
  • loretta margherita citarei il 31/01/2010 06:51
    come sempre delizi con le tue filastrocche bravissima