accedi   |   crea nuovo account

Sei te che non mi vuoi

Incontrarsi
una mattina
a metà di una vita
quasi vissuta...
stupore, sorpresa
nel trovarsi ancora noi.
La mia anima fragile
ti ha colpito
e forse ingannato...
sono io la più forte
solo perchè dentro di me
tutto mi è chiaro.
So cosa voglio..
è ad un passo da me..

Allora c'e stato tutto,
l'eterno, l'infinito,
il dolore, il sorriso..
ma non lo hai mai sentito.
Troppo preso da te,
dal tuo mondo, dalla tua pazza,
affollatissima vita.
.
Paura di toccare qualcosa di nuovo,
di vero, di profondo..
Meglio fuggire,
scappare, difendersi,
nascondersi dietro false parole..
oppure recitare come un attore
davanti a compiacenti comparse.

Ci vuole coraggio, forza,
sincerità, chiarezza,
coerenza...
forse così capirai
che sei te che non mi vuoi.

 

2
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/02/2012 17:17
    sai quali sono le opere che amiamo di più? Sono quelle in cui ciriconosciamo... brava mi hai regalato belle vibrazioni!!!

6 commenti:

  • augusto pompeo il 11/02/2012 14:47
    mi e piaciuta molto. bella davvero...
  • Anonimo il 01/10/2011 18:06
    "Allora c'e stato tutto,
    l'eterno, l'infinito,
    il dolore, il sorriso..
    ma non lo hai mai sentito.
    Troppo preso da te,
    dal tuo mondo, dalla tua pazza,
    affollatissima vita.
    .
    Paura di toccare qualcosa di nuovo,
    di vero, di profondo..
    Meglio fuggire,
    scappare, difendersi,
    nascondersi dietro false parole..
    oppure recitare come un attore
    davanti a compiacenti comparse."

    Non c'è niente di peggio che scoprirsi pupazzi di stoffa nella vita di chi si ama. "Ma non lo hai mai sentito". Si sente solo se si è in grado di amare, se si sa cos'è l'amore e si è disposti a rischiare e a soffrire sofferenze mai patite. Nel sacrificio per l'altro è racchiuso tutto il bene. Il resto sono solo parole nel vento.
    "Meglio fuggire, scappare, difendersi, nascondersi dietro false parole..". È ciò che fa chi non possiede la maturità necessaria per impegnarsi, anima e corpo, in una relazione. La vita è anche sofferenza, è anche sacrificio. Chi non lo capisce non può amare veramente. Complimenti per la bellissima poesia e per il suo grande messaggio.
  • Bruno Briasco il 22/06/2011 19:54
    In amore c'è sempre chi ama di più, in questo caso sei stata tu e ne hai sofferto... poesia splendida!
  • Anonimo il 16/06/2010 10:24
    Sembra illogico e scontato ma anche per amare ci vuole tanto coraggio. Soprattutto se a doverlo fare ci sono cuori inquietati, o pensieri continuamente deragliati dalla paura di ricominciare a soffrire,
    penare, ricominciare a vivere di angosce, delle lunghe attese silenziose.
    Non è semplice ricominciare ad amare, sapendosi mettere in discussione, senza paura di affrontare le inquietudini, che solo l'amore sa offrire (nel bene e nel male!).
  • karen tognini il 31/01/2010 14:38
    Fabio..è un bravissimo poeta.. molto curato...
    e ama un certo tipo di poesia...
    te vai..è ok.. hai iniziato da poco.. ma trasmetti.. emozioni.. non tutti.. anche i più bravi.. ci riescono!!!!!
  • fabio martini il 31/01/2010 11:45
    la tua poesia ha linee forti (quando sono di quelle belle ovvio) piena di formule precise e di idee particolarmente condivisibili e riconoscibili come anche, proprie del lettore... penso che se ti piace la poesia dovresti lavorare un po' piu sulla forma, non tanto sull'estensione che gia' ce n'e'... ma sulla forma poetica... ma qui dovresti magari dedicarti alla lettura e allo studio di alcuni grandi che hanno fatto poesia seguendo regole oltre che il cuore come sei brava tu a cogliere... contemporaneamente potresti continuare a scirvere ma applicando quello che avrai di volta in volta imparato... comunque io che ho letto, premio l'impegno...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0