PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Profumo di me

Per una volta
non chiedere perchè...
Per una sola volta
chiudi gli occhi
e mi potrai avere.

Come acqua ti scivolerò
da dosso,
lascerò solo
il profumo di me
sulla tua pelle,
il desiderio nei tuoi occhi,
i miei baci sulle tue labbra.

Prendimi con te,
portami in paradiso,
lassù..
sopra le nuvole,
dietro il sole,
vicino ad una stella
lontano da tutti,
lontano da qui,
ma dove il nostro gioco
sarà lecito

nessuna domanda...
nessuna bugia...

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 17/06/2010 22:34
    Il profumo è un elemento fondamentale della passione, l'odore dell'altro inebria il corpo e l'anima e nell'opera l'autrice dona il profumo di se, come dire ti dono la mia essenza, il mio tutto. Un'opera degna di profonda attenzione. Brava, bellissima.
  • karen tognini il 31/01/2010 14:33
    Bravissima... sono felice di poterti commentare anche qua.. bella mia viareggina...
    come sai.. scrivi bene.. e non te la prendere se "qualcuno"fa il professore...

    Un grande bacio...
    la tua amica karen
  • Adamo Musella il 31/01/2010 13:09
    Un ricordo dura una vita, quel profumo anche in sua assenza. brava Elisabetta. baci.
  • Elisabetta Fabrini il 31/01/2010 12:36
    io non ho grandi ambizioni.. scrivo da pochissimo, dopo un terremoto nella mia vita. Mi piace quello che scrivo, non so neppure se durerà, ma fino ad allora spero di portare a chi vorrà un po' di me... so che non potrà essere apprezzato da tutti, ma io scrivo solo quello che sento. Baci
  • Elisabetta Fabrini il 31/01/2010 12:31
    se vuoi essere così gentile da correggermi...
  • fabio martini il 31/01/2010 11:37
    la poesia e' piuttosto semplice ma sarebbe pure stata godibile se al lettore attento non fosse capitato di leggere quello strafalcione grammaticale: Come acqua ti scivolerò da dosso... per il resto ho gia' detto...
  • Vincenzo Capitanucci il 31/01/2010 09:59
    non chiedere perché... e scivolerò sulle tua pelle...

    Molto bella... Elisabetta... oltre il sole... in un universo d'Amore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0