username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Percezione

Un rilfesso ieri
fermo sul vetro
segna un tratto
della figura
che in realtà non conosco
però pazzamente ritrovo
più familiare
della persona più conosciuta.

Può decadere un concetto
ma resto convinto
a contare le parole
misurate
senza voce
su tasti
che battono
un'emozione
forte
di un sorriso
che non vedo
ma che intuisco.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 02/06/2016 15:11
    Un sincero e dovuto plauso per questa tua bellissima!

85 commenti:

  • sara meneghello il 08/05/2011 09:56
    Bella. soprattutto la parte finale. un po' così all'inizio ma molto bella. più brava di me
  • Adamo Musella il 04/10/2010 16:19
    sono molte le cose che si apprezzano senza vedere una persona, una tra queste il sorriso. grazie della lettura Matteo. ciao
  • Teo il 27/09/2010 11:38
    Bellissimo il finale. Il sorriso che non si vede, ma che si intuisce comunque, come uno spirito.
  • Adamo Musella il 16/06/2010 00:01
    Tutto vero, sentiamo le note e immaginiamo volti sebbene distanti; la poesia miracolo nelle nostre mani. La fantasia alimenta la nostra mente e riscalda il nostro cuore. Grazie molte Gia per la tua bellissima lettura. ciao
  • Adamo Musella il 15/06/2010 23:59
    La distanza cade è il volto diviene reale, la il filo esiste da tempo e quel sorriso accompagna il volto già noto. Incantevole nella tua lettura Cristina. un bacio.
  • - Giama - il 12/06/2010 23:42
    La percezione è sicuramente legata al nostro modo di essere, alla nostra personalità, al nostro modo di vivere... Questo consente di trasformare le semplci informazioni sensoriali in forme ben definite, precise e a noi care: le sensazioni che un'amicizia ci dona consente di percepire ciò che magari non si può vedere ad occhio nudo.
    Ad esempio, quanti sorrisi, quanti pianti... riusciamo a percepire dalle emozioni dei versi letti nelle opere degli amici del sito...

    Ciao Giacomo
  • Anonimo il 10/06/2010 21:55
    Sembra parli del sorriso di una donna, estranea ma fortemente presente, lontana ma vicina, un sorriso simbiotico.
  • Adamo Musella il 28/03/2010 10:38
    Un'emozione molto grande ti assicuro, grazie Danny. ciao
  • denny red. il 26/03/2010 04:11
    bravo adamo hai una bella percezione piaciuta!!!
  • Adamo Musella il 09/03/2010 21:59
    Le riflessioni notturne sono un fiume in piena. grazie Esther. un bacio.
  • Adamo Musella il 09/03/2010 21:58
    Questa percezione è nata da un sorriso annullando la distanza. Il resto è un pensiero meraviglioso. grazie meravigliosa Ode. un bacio
  • esther iodice il 09/03/2010 20:11
    le nostre riflessioni notturne, sono sempre, stimolanti per l'anima...
  • Gianna Ode il 09/03/2010 16:14
    bravo, bellissima... ma intuisci solo il sorriso????... bacio ode
  • Adamo Musella il 07/03/2010 23:06
    Quel legame antico e vitale non potrà mai sparire per quanto grande sia la distanza finché quel volto amico ci donerà un sorriso. bellissima la tua lettura Fernando. ciao.
  • Fernando Biondi il 07/03/2010 22:18
    l'amicizia ha in noi un potere magico, far restare sempre vivo il volto dell'altra persona dentro di noi, ed anche quando non abbiamo di fronte l'altrui volto riusciamo a vederne, o addirittura ad immaginarne il sorrisi, versi semplici e lineari per esprimere un grandissimo concetto, bravissimo Adamo un salutone
  • Adamo Musella il 07/03/2010 21:03
    Grazie della lettura Andrea. ciao
  • Andrea Arvati il 07/03/2010 18:14
    complimenti, bello stile e molto diretto
  • Adamo Musella il 05/03/2010 00:54
    Nella poesia ci ritroviamo, non mi meraviglio di questa magia. Una notte felice di riflessione. Bacio Esther.
  • esther iodice il 04/03/2010 20:43
    Sono consapevole di essere sola un immagine che parla in versi, ma sono felice nel sapere che la mi aopinione ti trova vicino e che la mia persona ti faccia piacere, perchè io trovo davvero Amabile il tuo stile di espressione... bacio anche a te!
  • Adamo Musella il 04/03/2010 20:17
    Quando ti penso trovo conferma di interessi, la tua assenza potrebbe a prima vista disorientarmi fino a non capirne la logica di un piacere... ma poi la ragione fa un passo indietro e mi lascio trasportare da un sorriso che è più reale di uno vicino. Bellissima la tua lettura Esther. un bacio grande
  • esther iodice il 03/03/2010 02:12
    Nell'amico c'è qualcosa di noi, un nuovo possibile modo di essere, il riflesso di una delle altre identità che potremo assumere. (De Carlo) è stata l'affermazione che mi è venuta alla mente leggendo i versi:un'emozione
    forte
    di un sorriso
    che non vedo
    ma che intuisco.
    Spesso le cose più belle vanno via, ma vivono i noi, sono noi, e battono sempre più forte anche se lontane, per non morire mai!... COmplimenti!
  • Adamo Musella il 02/03/2010 23:19
    Ma resto fermo su altro... e altro ancora che rende la percezione la più felice delle cose che accadono. davvero gentile K. Lear. ciao
  • K. Lear il 02/03/2010 14:33
    Bella nel suo complesso, ma alcuni versi mi piacciono paricolarmente... Può decadere un concetto...
  • Adamo Musella il 28/02/2010 23:01
    Un legame vissuto o solo intrapreso è qualcosa di intimo che ci volare sopra ogni ostacolo fisico. grazie della lettura e della personale accostamento. un bacio.
  • tania rybak il 28/02/2010 21:13
    io ho una sorella che ora vive lontano. è la mia migliore amica, il mio segreto più intimo, la mia seconda pelle, il mio secondo"io". con la tua poesia hai descritto il mio rapporto con lei. bellissima
  • Adamo Musella il 20/02/2010 18:55
    Una percezione che si concentra in molte cose che viviamo, grazie ancora Sabrina. baci
  • Adamo Musella il 20/02/2010 18:54
    Una magia che è forza della vita, grande caro Augusto. ciao
  • Anonimo il 18/02/2010 12:06
    L'ho già letta ma la rileggo ogni tanto. La sento veramente tanto, questa poesia.
    Saluti
    Sabrina.
  • augusto villa il 17/02/2010 22:53
    Vera e ben scritta!!!... Fai sentir molto bene la magia di quel filo...
    Grande, Adamo! ---
  • Adamo Musella il 17/02/2010 21:22
    Il potere delle parole, la magia della poesia ci dona anche questo. grazie molte della lettura cara Rosarita. baci
  • Rosarita De Martino il 17/02/2010 20:25
    È bella questa figura evanescente che può diventare, per miracolo di poesia, una persona per te amica. Un caro saluto. Rosarita
  • Adamo Musella il 15/02/2010 18:56
    Quel filo così sottile da sembrare invisibile crea un legame così forte che a paragone il più solido e consolidato dei rapporti umani sembra sbriciolarsi al vento forte. Mai abbastanza lontani, mai così soli da non avvertire in questa percezione parte di noi. Stupenda la tua lettura cara Lisa sempre così presente. un bacio.
  • Anonimo il 15/02/2010 01:25
    Esiste qualcosa che invisibile unisce, le sensazioni si avvertono a pelle delineando le immagini che vedi e cerchi in ogni dove, sai di ritrovarle sempre vive e ti accorgi che sono ad un passo da te. Non si è mai lontani abbastanza quando ci si vive dentro.
    Perfetta, scorrevole, molto bella
    Un bacio Lisa
  • Adamo Musella il 14/02/2010 23:29
    Un sorriso è melodia anche a distanza. grazie molte Laura. baci
  • laura marchetti il 14/02/2010 22:37
    è musicale e dolce... complimenti
  • Adamo Musella il 14/02/2010 17:54
    Gentilissima Paola. baci.
  • Anonimo il 14/02/2010 17:47
    Concordo con Sabrina. Bellissima poesia complimenti.
  • Adamo Musella il 14/02/2010 17:12
    Grazie molte della lettura Sabrina. baci
  • Anonimo il 13/02/2010 22:52
    Bellissima
    piaciuta
  • Adamo Musella il 13/02/2010 14:12
    Un convinzione che diviene parte integrante della nostra vita, cadono le barriere e quella persona diventa la più presente e familiare di una qualsiasi presenza fisica. Bellissima la tua lettura e la tua presenza dolce Monichina. un bacio.
  • Anonimo il 12/02/2010 09:10
  • Adamo Musella il 09/02/2010 00:37
    Assolutamente nostra, assolutamente intima così nasce questa percezione. Anna sei sempre così dolce. un bacio
  • Adamo Musella il 09/02/2010 00:36
    La presenza oltre la fisicità. grazie Raffaele della lettura. ciao
  • Annamaria Ribuk il 08/02/2010 13:23
    ... la sensazione più bella è quell'emozione che sentiamo... ed è solo nostra...!!!!!
    bacio... Ann!
  • Anonimo il 07/02/2010 01:35
    introspettiva... mi ha dato l'occasione di riflettere su i molteplici significati della percezione; poesia interessante oltrechè bella!!!
  • Adamo Musella il 06/02/2010 20:25
    Grazie mille Don. ciao
  • Don Pompeo Mongiello il 06/02/2010 19:26
    Mi è molto piaciuta. Bravo
  • Adamo Musella il 06/02/2010 17:02
    Quel sorriso intuito mi ha donato una visione da raccontare, una percezione in parole. grazie molte cara Lucia. un bacio.
  • lucia cecconello il 06/02/2010 16:44
    Molto bella..."un'emozione forte di un sorriso che nn vedo... ma che intuisco"... profonda e sentita!!! Bravo Adamo
  • Adamo Musella il 03/02/2010 00:53
    Scrivevo ad occhi aperti, ma avrei potuto chiuderli... tanto che era vera quell'immagine. la poesia non ha bisogno di fisicità per elevarsi. davvero dolce la tua lettura cara Nicoletta. un bacio
  • Adamo Musella il 03/02/2010 00:51
    Le parole devono donare questo, emozioni. questa è poesia. gentilissima Antonietta. baci.
  • Adamo Musella il 03/02/2010 00:49
    Un aver visto che ritorna dietro nel tempo, son situazioni che abbiamo davanti agli occhi. meravigliose. grazie della lettura Giovanna. un bacio.
  • nicoletta spina il 02/02/2010 23:04
    Quante riflessioni mi suscita questa bella poesia... c'è qualcosa di più reale della realtà ?
    Si, è la sensazione di percepire il sorriso che spunta anche se non lo vedi.
    È l'emozione regalata dalle parole, vera... perchè condivisa.
    Bravissimo Adamo, e grazie!
  • Antonietta Mennitti il 02/02/2010 10:26
    Emozionante si davvero... Questo e' stato il primo impatto per me... Bravo!
  • giovanna raisso il 02/02/2010 09:55
    l'emozione di un senso di familiarità non reale.." de ja vou" dell'anima.. che fai vivere anche a tutti noi..
    bellissima Adamo
  • Adamo Musella il 01/02/2010 23:48
    Davvero gentile cara Karen, un bacio.
  • Adamo Musella il 01/02/2010 23:48
    Credo che il desiderio di ciascuno di noi sia proprio questo... creare un'emozione in chi legge; questo mi anima e mi spinge a cercare ancora. grazie della lettura cara Alice. baci.
  • karen tognini il 01/02/2010 23:12
    strofe.. molto belle
    complimenti...
  • alice costa il 01/02/2010 14:29
    è una percezione profonda... un riflesso conosciuto. un'emozione senza voce e un sorriso intuito... immagine bellissime e sei stato bravissimo tu a trasmettercele...
    un abbraccio alice
  • Adamo Musella il 31/01/2010 23:37
    Giusto, l'immediato è essenza ovvero il centro di un concetto che sono stato sul punto di rinnegare, ci credo ovviamente ma occorreva allontanarsene per rendere ancor più forte l'evidenza. Allora ecco il tentativo di scrivere sopra lo schema quotidiano. Ma dico qualcosa di nuovo? affatto già ci appartiene, a te per esempio, che sai guidare anche ad occhi chiusi i versi intrisi di azzurro. Sono parole le mie che divengono qualcosa di più se vengono lette con passione. grazie mia cara gemella ad essere sempre vicina. un bacio.
  • Anonimo il 31/01/2010 23:19
    Mi piace la tua ricerca, il tuo vagabondare tra i versi
    e ancor di più amo la tua capacità di far poesia con poche strofe
    a me questa virtù non mi appartiene, però ho notato che anche nel mio scrivere c'è una nuova ricerca dell'immediato.
    Non è da tutti, riuscire a percepire un sorriso solo da una sensazione che accellera i battiti
    e come dici tu, caro gemello, a volte alcune emozioni sono più vicine di quanto ci sembrino.
    Davvero bravo, ammiro la tua voglia di far poesia che va al passo con la tua vera essenza
    poche parole ma intense e profonde come la tua anima.
    Un azzurro abbraccio
    Angelica
  • Adamo Musella il 31/01/2010 23:13
    Le parole sono care a chi scrive, ma io insisto a dire che sono sussulti dell'anima; io ci metto solo le mani e la forma. grazie della lettura e del complimento. baci Maat.
  • Adamo Musella il 31/01/2010 23:10
    Spero che non sia un capolinea, solo uno dei modi con cui desidero scrivere. grazie della lettura straordinario poeta. ciao Ivan
  • Adamo Musella il 31/01/2010 23:09
    Quanto maltratto i miei pensieri, a volte credo intimamente che prima o poi me la faranno pagare... in questa nuove vesti, oserei dire una poesia scollacciata e di poche parole; ma l'idea era questa e sul significato cosa potrei dire... si legge no? scherzo, ma quello non lo conosco nemmeno io un bacio in pieno vagabondaggio cara gatta.
  • Anonimo il 31/01/2010 23:02
    Bravo Adamo, se questa è una ricerca di stile oserei dire che lo hai trovato...
    bella anzi bellissima poesia!!
  • Ivan Bui il 31/01/2010 22:07
    ... non ti avrfei riconosciuto. Un eccezione o l'inizio di una ricerca...
  • Minalouche TS Elliot il 31/01/2010 21:58
    Mi sorprendi per la capacità di far "indossar" vesti differenti ai tuoi versi, Adamo, in questa tua sei minimalista, tratteggi con brevi versi intense immagini, lasciando, a chi ti legge, la massima libertà interpretativa, sei mancato a questo sito
    A gusto mio questa veste ti dona, amo profondamente le opere scarne, e questa tua è davvero intensa (mi ripeto)... non scriverò qui la mia interpretazione... ma conoscendo l'autore mi piacerebbe conoscere la sua
    Un abbraccio Poeta vagabondo
  • Adamo Musella il 31/01/2010 21:45
    Son tratti essenziali che rendono l'immagine; lo stile nato per l'occasione per esaltare il pensiero. grazie della visita Cinzia. un bacio.
  • Adamo Musella il 31/01/2010 21:43
    Un dono, giusto quello che ci aiuta la nostra immaginazione, la nostra anima a sorvolare il luogo e vedere e sentire reale quello avvenuto o meglio ancora chi solo appare invocando il nome. Bellissima la tua lettura cara Sabrina. baci.
  • Cinzia Gargiulo il 31/01/2010 20:29
    Il potere di un bel sorriso!... Stile scarno ed essenziale per raccontarci un'emozione che di viene poesia.
    Molto bravo Adamo!
    Bacioni...
  • Anonimo il 31/01/2010 20:02
    Noi possediamo la facolta di fotografare ciò che vediamo e portarla dentro per sempre. Possiamo rivivere ogni giorno un attimo del passato e non sarà mai uguale perchè osservato da un'altra ottica. È solo questo che ci rende diversi dal resto degli animali. Chi sa cogliere questa possibilità (pochi) è un eletto.
  • Adamo Musella il 31/01/2010 19:14
    Colgo ogni occasione per sperimentare, curare le idee che quasi odiose han bisogno di venire alla luce; ogni volta seguo una strada per scrivere, per ricordare. Un complimento che mi rende felice il tuo caro Ugo. se è poesia, lo devo ai lettori come te. ciao
  • Ugo Mastrogiovanni il 31/01/2010 18:50
    Dopo l'illuminato intervento di Mancini sul significato psicologico della percezione, non mi resta che analizzare il lavoro di Musella dal lato lirico. Non trovo difficoltà nel rilevare subito che l'autore sviluppa una nuova coscienza della composizione poetica affidandole, anche se con pochi tratti, un apprezzabile ruolo scientifico. Lo fa con l'uso originale d'immagini ben definite e con un linguaggio chiaro, non elaborato, rispettoso delle basilari esigenze liriche, il necessario per definire i suoi versi poesia.
  • Adamo Musella il 31/01/2010 18:38
    Grazie della lettura Loretta. un bacio.
  • Adamo Musella il 31/01/2010 18:38
    Sfugge alle regole della ragione, questa volta ci rifugiano in questa percezione che riduce o meglio annulla le distanze. Le tue letture Fabio sono sempre un momento di riflessione. Grazie caro Fabio. ciao
  • Adamo Musella il 31/01/2010 18:36
    Contento di averti fatto venire un dubbio caro fm. grazie della lettura. ciao
  • Adamo Musella il 31/01/2010 18:35
    Un sorriso un segno di un volto, calore per quando siamo assenti. dolce sempre le tue letture cara Anna. baci.
  • Adamo Musella il 31/01/2010 18:34
    Il pensiero non sfugge a questa presenza, ora non fisica ma vicina lo stesso. Cara Amorina tu non sei oca, tu non sei oca. grazie della lettura. baci.
  • loretta margherita citarei il 31/01/2010 18:09
    molto bella ben scritta piaciuta
  • Fabio Mancini il 31/01/2010 17:51
    Il titolo della tua opera richiama un fenomeno che frequentemente si incontra in psicologia: la percezione. La "percezione" non è sempre, o non solo, è ciò che afferrano i sensi, ma è quello che afferra il lato oscuro e misterioso di ciascuno: l'inconscio. Talvolta accade che ciò che afferra l'inconscio, non lo afferra la coscienza vigile, come accade ad esempio per i messaggi subliminali. La tua intuzione, su qualcosa che i tuoi occhi non vedono è sicuramente il frutto della tua percezione inconscia. Bella e profonda composizione che meriterebbe ben altri approfondimenti. Un saluto, Fabio.
  • fabio martini il 31/01/2010 17:15
    bo'... sara' non sara'... non si sa... fm
  • Anna G. Mormina il 31/01/2010 15:51
    Caro Adamo, è molto difficile dimenticare un sorriso, resta intrappolato nel nostro cuore... molto bella, bravo!... un grande abbraccio!!!
  • Amorina Rojo il 31/01/2010 15:19
    si si... forse l'ho capita anche se son'ochetta... gli è che te tù hai descritto quel senso di presenza che l'amicizia o l'amore o la madre o'l padre posson dare quando l'occhi fissan ma la mente vola... emigra dove c'è'l calore perchè'l pensiero gli è leggero... bravo adamo... bacino
  • Adamo Musella il 31/01/2010 13:33
    Una presenza che è presente anche se è assente. grazie molte della lettura Francesca, baci.
  • francesca cuccia il 31/01/2010 13:09
    Guardare oltre intuire ciò che non si fa vedere è importante.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0