PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il guardaroba delle stagioni

Inverno,
signora
elegante, raffinata,
ha nel guardaroba
vestiti dal taglio classico,
in tinta unita,
di nero notte,
grigio pioggia,
bianco neve,
viola del pensiero riflessivo,
collier di stelle fulgide,
anelli con diamanti di brina,
con scarpe dal tacco a spillo,
fende la terra,
tutto squarcia col gelo.

Primavera,
dama gioiosa, indossa
abiti semplici,
tinti da colori tenui, pastello,
gonne di sole
ricamate di fiori,
camicette turchine
di vento e di cielo,
sandali come calzari,
lieve il passo,
tutto rinverdisce e colora,
il collo adorna
con i baci degli amanti,
nel risveglio dell'amore.

Estate,
veste pantaloni
blu mare,
top di arancio sole,
shorts di sabbia,
abiti scollati
d'imporporati tramonti,
di passioni accese e fugaci,
festosi i suoi orecchini
di ciliegie, di pesche e pomi,
mette collane lunghe
di conchiglie e girasoli.


Autunno,
donna frivola,
mette abiti
con riverberi d'estate,
gonne di foglie oro e rosse,
con frutti serotini,
adorna il collo ed il crine,
con vestiti di rosso vino,
ai baccanali, concede il grembo.
Poi, pentita,
veste il saio marrone,
scalza, penitente,
sui boschi e sulle valli cammina,
celando il volto
col manto nebbioso,
nelle lacrime
annega il sorriso.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Anonimo il 17/11/2010 16:13
    originale veramente!! simpatica!!!
  • Sergio Fravolini il 28/10/2010 11:11
    Molto originale. Bella.

    Sergio
  • Antonietta Mennitti il 01/02/2010 07:30
    Originalissima... piaciuta tanto!
  • Anonimo il 31/01/2010 22:49
    Bella e fantasiosa ma leggo molto di più tra le righe...
    non sono solo stagioni e abiti...
  • Adamo Musella il 31/01/2010 21:53
    Bel modo di presentarle, non le avevo mai immaginate in questo modo; poesia piena di colori, quelli degli abiti delle quattro meravigliose signore. brava, brava Loretta. baci.
  • Cinzia Gargiulo il 31/01/2010 20:07
    Questa è varamente originale! Piaciuta molto Loretta!
    Bacioni...
  • Anonimo il 31/01/2010 18:53
    la vita in passerella.. ma con il pieno di emozioni.
    molto bella
  • Fabio Mancini il 31/01/2010 17:33
    Bella metafora della nostra vita. Ma che serve la filosofia se non per ridere di noi? Un bacio, Fabio.
  • fabio martini il 31/01/2010 17:03
    la nostra vita: una specie d'armadio quattro stagioni...
  • Ruben Reversi il 31/01/2010 15:33
    molto bella la tua poesia, molto brava loretta nel narrare l'evolversi in metafora delle stagioni.
    bacio ruben
  • Amorina Rojo il 31/01/2010 15:32
    che bella... pare una favola... e poi alla fine un po' di malinconia... bacino... piaciuta assai
  • Anonimo il 31/01/2010 15:30
    Che brava che sei, Loretta!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0