accedi   |   crea nuovo account

Sin

Inedita melodia entra lenta,
tutto è fermo, niente più fretta,
da quando ho invaso il mondo
per squarciarlo solo,
me la cavo a farlo!
Per chi dice che cerco il brivido,
solo un momento, un volo,
plano da tempo eterno.
E chi può negare:

che prima era landa sconfinata
(io senza strada),
punizione immeritata,
(io scelta sbagliata).
Incontro senza senso
con la bellezza, ma il prezzo?
Un carico di ma
che insieme non vanno bene
(io sgrammaticato),
compone versi incoerenti
e non è capito
neanche dagli studenti.

Difficile eseguire l'eterno ritornello,
che s'impenna in crescendo, e non scendo
dalla frenesia del sentirmi pieno del mondo
e ricompattarlo perchè
sono bravo a farlo!
Per chi dice che servo la notte,
zaino in spalla e un chi se ne fotte,
non aspetto più il turno,
resto, senza sapere:

che prima era poesia senz'anima
(io voce che biasima),
ricompensa conquistata
(io vittoria truccata).
Terreno paludoso
che risucchia, ma il pericolo?

Nel sottosuolo dei forse
alla ricerca di un combustibile idoneo
(io solo fuoco)
che brucia fino alla morte che invoco,
mai esaudito,
fuggito
dalle parole non dette:
vorrei stringerti forte
e dannarmi davvero,
solo in te
finchè soffia il vento
e la mano scrive
il tuo essere in me.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 21/02/2010 06:14
    Per chi dice che non servo che per la notte zaino in spalla e chi se ne fotte...
  • francesca cuccia il 17/02/2010 20:53
    Bellissime parole, intenso significato.
  • Anonimo il 16/02/2010 11:10
    "Nel sottosuolo dei forse
    alla ricerca di un combustibile idoneo."

    Bella ^^
  • Samuele Scagliarini il 02/02/2010 12:38
    Ho sepolto la mia dannazione, e in un qualche modo sono riuscito a tenerla sottoterra.
    Ho pagato il tuo stesso prezzo, e non me ne pento perché è stato come essere cacciati dall'Eden riuscendo a rubare una delle mele...

    Bravo!
  • Donato Delfin8 il 31/01/2010 19:01
    great!!!!
  • loretta margherita citarei il 31/01/2010 17:29
    bella poesia scritta bene intensa
  • vasily biserov il 31/01/2010 17:27
    bella poesia... bella anche questa alternanza di versi corti e versi lunghi... bello anche il finale!!! complimenti
  • fabio martini il 31/01/2010 16:36
    secondo me la tua poesia e' molto bella... l'avessi divisa a strofe l'avresti alzata moltissimo prima di tutto ad una lettura meno pesante... pero' molto bella. fm

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0