accedi   |   crea nuovo account

Sola

come si traduce in parole il malessere?

più cerchi le parole
e meno le trovi

l'ansia ti pervade
ti stringe il petto
quasi ti soffoca

ti senti inquieta
sola
vulnerabile
indifesa
e piena di paure

cerchi una mano tesa

ma non c'è..

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Floriano Crescitelli il 09/05/2011 21:59
    Ci sono anche persone che si dichiarano sole ma rifiutano una nuova intesa e sono masochiste
  • SIMONA EROS il 18/09/2010 13:23
    perchè quella mano in stati d'ansia non la si vede minimamente.
  • birra bruna il 21/04/2010 13:13
    dolcissima. Una poesia spaventosa, ma dolcissima ti faccio i miei complimenti
  • Sergio Fravolini il 16/04/2010 09:35
    Questa opera mi piace in particolar modo... è me.

    Sergio
  • Sergio Fravolini il 16/04/2010 09:34
    Piena di paure vulnerabile e indifesa. Sola.

    Sergio
  • Adea U il 13/03/2010 16:56
    Esprime pienamente la sensazione di solitudine, di assenza concreta degli altri... molto bella
  • Sergio Fravolini il 10/03/2010 11:13
    Tutta la solitudine in poche parole...

    Sergio
  • Mario Casmirro il 07/03/2010 12:17
    Ciao posso usare la tua poesia come tema di un mio scatto fotografico???
  • fabio demis piccione il 21/02/2010 07:55
    Ho vissuto quei momenti, ma come detto da Francesca, siamo noi che dobbiamo uscire fuori e vincere l'ansi... fantastica poesia... complimenti...
  • francesca cuccia il 11/02/2010 22:34
    Siamo sempre noi stessi alla fine a doverne uscir fuori e vincere l'ansia che ci soffoca, bella.
  • Anonimo il 31/01/2010 23:41
    Quasi un attacco di panico che si sente per il futuro... ma vedo che mani si allungano verso di te, virtuali ma importanti!!
    Bella...
  • Adamo Musella il 31/01/2010 23:16
    Leggo una poesia che di solito dico giungere dall'anima, le parole son sofferte, pure e piene di calore. Questo è quello che la poesia deve trasmettere. bravissima Roberta. baci.
  • fabio martini il 31/01/2010 22:44
    la poesia questo placebo sconosciuto...
  • Anonimo il 31/01/2010 22:27
    Purtroppo queste cose, chi le vive le capisce, chi concede il beneficio del dubbio, le crede a priori e gli altri non sanno nemmeno di cosa sono. Spieghi molto bene quello che desideri esternare. Un abbraccio.
  • Roberta T. il 31/01/2010 22:25
    grazie auro, so di poter contare virtualmente su di te
    un abbraccio
  • Antonietta Mennitti il 31/01/2010 22:25
    Quando hai bisogno di calore umano o disponibilita' a volte non lo trovi... occorre confidare in se' stessi Roberta. Brava
  • Auro Lezzi il 31/01/2010 22:23
    Certo roby le mani virtuali son ben poco ma per quel poco che possa valere... c'è... La tua poesia cplpisce troppo..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0