username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Autunno.

Pioggia, brividi in me,
già giunto è l'autunno:
gocce sui vetri orbi,
sparate da giochi
dal vento ammaestrati,
in fondo, nel buio,
lampi taglienti, qua e là,
tra cielo e colline,
bagliori di guerra sul Carso.
Sì, ricordi? Il sole,
l'afa un po' appiccicava,
le menti alle ferie;
bello affondare
nel ceruleo invitto,
lì dove ora il cuore
piange un'illusione,
un'ombra di candela sciolta.

 

2
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 30/01/2016 08:09
    apprezzata... complimenti.
  • Anonimo il 03/08/2013 16:19
    molto piaciuta, complimenti

4 commenti:

  • Sergio Fravolini il 06/05/2010 09:47
    Brividi nella pioggia semisconosciuta e poi...

    Sergio
  • Enrico Boncompagni il 19/12/2006 15:34
    Suggestiva, come lo deve essere la pioggia sul Carso... Saluti.
  • giuseppe vietti il 19/12/2006 15:00
    leggendola mi è venuto freddo ai piedi
  • celeste il 18/12/2006 21:22
    pioggia, autunno, Carso. è splendido il tuo autunno

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0