PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Viaggio

Lungo il mare un dolce dondolio
Copre il sonno dei passeggeri;
Luce infuocata al cospetto,
Animali impazziti:
Ci siamo arenati sull’isola.
Dov’è la barca che ci ha condotto?
Un frammento della tua lacrima
Mi scalfisce il viso.
Non finirà qui;
Supereremo questa macchia.

Che problema ti mangia?
Non ti vedo piccola,
I denti della coscienza mordono
Le mie membra;
Strani colori mascherano il cielo,
Bagliori di una tempesta
Ai confini del mare.
Non finirà qui.

Le tue braccia m’incatenano;
Salperemo un’altra volta
Navigheremo sull’oceano,
Misteri e tesori riemergeranno
Al nostro silenzioso arrivo;
La zattera scivola sulle onde
Come una nuvola nel cielo.

C’è pericolo ai bordi,
Le tue catene mi bloccano.
Nuotiamo, navighiamo
Voliamo, camminiamo;
Superiamo villaggi nella notte
Con una corsa tra le stelle.

Arriveremo in Oriente
Sul ponte brinoso;
Là dove dorme il sole,
Scivoleremo per le montagne
E per i fiumi,
La barca non affonderà,
Le nostre catene legate
Si piegheranno tra i remi.

Chi parteciperà con noi?
Saremo amici in una sola barca inaffondabile,
La fisarmonica rinfrescherà il silenzio.
Le donne che ho amato?
Chiedi alla coscienza vacua;
Gettiamo il dado che andiamo.

123

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • tanya belletti il 04/03/2009 23:03
    piaciuta tanto!!
  • Ada FIRINO il 16/11/2007 01:26
    Poesia "FORTE" che raggiunge la soglia dell'ottimismo dopo un tempestoso navigare
  • celeste il 12/01/2007 17:34
    Ti prego non buttare l'ancora

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0