username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Io Prigioniera

Mi colse mentre scioglievo le sottili trecce,
Mi crebbe con la lucentezza delle gemme,
Mi lasciai incantare dalla leggerezza di una candida organza,
Non ascoltai la paterna voce della verità.
E oggi resto prigioniera del potere che giustizia non dà.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Sergio Fravolini il 17/08/2010 16:16
    Le catene mentali sono quelle che fanno più male.

    Sergio
  • Emanuele Perrone il 31/07/2010 20:59
    MMMM ORIGINALE IN BOCCA AL LUPO
  • Adamo Musella il 28/03/2010 10:32
    Sono le catene mentali a fermarci al mondo e alla sua bellezza, elevarsi significa romperle. molto intensa nella tua. baci Emilyn.
  • Emilyn Ciocio il 04/02/2010 09:53
    lo prendo per un complimento anche se non amo essere paragonata ad altri ma essere riconosciuta per come sono IO e il mio stile. ciao
  • fabio martini il 03/02/2010 23:59
    ti ho paragonato al maestro sanguineti poeta genovese... cerca su google
  • Emilyn Ciocio il 03/02/2010 10:54
    Martini, spiegati meglio. grazie
  • fabio martini il 03/02/2010 04:02
    leggendoti torno a pensare a sanguineti (che ti prego di andare a cercare e leggere perche' e' uno dei grandi viventi del nostro secolo che scorre) ma solo per il tipo di stesura...
  • loretta margherita citarei il 02/02/2010 19:08
    orignale poesia ben scritta piaciuta
  • Anonimo il 02/02/2010 17:44
    Un modo raffinato e deciso per esprimere un concetto forte!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0