accedi   |   crea nuovo account

Via Corradi 10

-Ti devo raccontare una cosa, mi giuri di non arrabbiarti?
Tre mesi fa camminavo in centro
Ho sentito una voce chiamare aiuto
Una persona sta male! Vieni, io non posso, sono clandestino!
Ho aperto il cancelletto di ferro
Ho salito le scale
Ho paura
Non so cosa ci sia nel buio
Se non potessi più uscire?
Gli occhi a mandorla di quello straniero non sembravano pericolosi
Perché dovrebbe farlo?
Me ne vado
E se fosse vero?
Chiudo gli occhi e passo oltre?
E se fosse vero?
Era sdraiato a terra
Con la bottiglia in mano
Immerso nella sua urina
Schifo pietà rabbia i miei vestiti cosa ci faccio qui?
Non c'è sangue!
Mi sente?
Come si chiama?
Che giorno è?
Le do una mano ad alzarsi?
Che schifo!
Sicuro di star bene?
Chiamo un'ambulanza
Sicuro?

Hai visto ieri sul giornale il tizio morto sulla scala?
Buio
12 ore
Una telefonata confusa alla Croce Rossa
La voce impaurita di uno straniero
12 ore
Cercano i colpevoli
L'indifferenza non ha una faccia
Per una volta non mi sentirò in colpa
- Non rifarlo più!

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 20/12/2013 10:53
    a parte il fatto che non è nemmeno una poesia, e poi non è nemmeno poesia in senso largo
  • Amorina Rojo il 03/02/2010 10:58
    che dire... hai documentato, informato, emozionato... raggiunto lo scopo... ed aiutato a pensare... brava... bacino
  • fabio martini il 03/02/2010 03:49
    l'ho trovata una storia nella sua crudezza, di quasi, vita quotidiana... che tristezza.
    comunque io avrei scelto di posarla in breve prosa, avrebbe reso molto di piu'... comunque riflessiva, brava.
  • Aedo il 03/02/2010 00:00
    Poesia bellissima, descritta con uno stile narrativo incalzante. Bravissima!
    Ignazio
  • Anonimo il 02/02/2010 22:34
    Mi è piaciuta davvero molto. Sia per il tema toccato, che per come l'hai scritta. Complimenti!
  • Anonimo il 02/02/2010 19:51
    La cosa peggiore è l'indifferenza senza rimorso!
  • karen tognini il 02/02/2010 19:13
    Ciao.. e benvenuta...
    ach'io mi chiamo come te...

    che dire della poesia...
    bella... reale.. l'indifferenza.!!!. purtroppo
    siamo tutti
    impauriti... ma è una.. triste... realtà
    così è troppo...
  • loretta margherita citarei il 02/02/2010 19:04
    indifferenza è la morte dell'anima piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0