username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il 27 gennaio si ricorda

Un bambino, un'anima innocente...
lo hanno ucciso
è caduto nel tranello
e solo per una promessa
una piccola promessa.
Quel bambino ha sofferto
pur di rivedere sua madre
era tutto quello che gli restava
a parte qualche semplice illusione.
La nostra vita avrà un destino
lui non avrà più possibilità.
Le emozioni ci toccano il cuore
e solo in quel poco tempo
riusciamo a sentire
quanto ha sofferto.
Le lacrime che scendevano
dai suoi occhi
erano inutili, invisibili
nessuno lo poteva consolare
nessuno era lì mentre piangeva
nessuno rivivrà quello che ha passato
ci rimarrà impresso nel cuore
un flashback, un ricordo
che ci porteremo per tutta la VITA!

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Aedo il 23/01/2011 23:20
    Grazie per aver ricordato questo giorno. Si è sempre detto: per non dimenticare e far emergere nella memoria che non dobbiamo essere come gli aguzzini nazisti, i quali non davano alcun valore valore alla vita, perché per loro l'esistenza di milioni di ebrei era un nulla. Mi chiedo come si possa scendere a un tale stato di degradazione, al di sotto dell'essere animale. Sì, non dimentichiamo, urliamo alta la nostra rabbia, perché non succeda più nulla di simile, anche se diverse altre volte abbiamo dovuto ripristinare il pianto...
  • Anonimo il 03/02/2010 23:32
    Una desolante storia da rileggere spesso. Complimenti. Io mi spendo poco per raccontare storie come questa e quindi sono grata a chi lo fa.
  • loretta margherita citarei il 03/02/2010 21:34
    per mai più dimenticare bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0