PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Bello

Gentile e soave
Come neve a primavera
Sopra l'incredulita' di queste ore
Giace il mio essere inebbriato

Riscalda questo petto
Risvegliami e addormentami
Non lasciarmi cadere

Stai crescendo di luce
Bello come un sole
E in me dentro
come semi a germogliare

Bagno di rugiada
Acqua fresca rigogliante
Festa di fuochi e raggi
Splendidamente vero
battito di un cuore

Inconsapevole magia
di stupire e far gioire
un mondo avido di lacrime
e anime rattristi intorpidite

Sei cosi bello
Figlio mio!

Il mondo celebra i tuoi occhi
Un angelo invaghito ti accarezza

Se pure il mio alito finisse
Tu non sarai mai solo

 

3
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 06/03/2013 08:03
    La donna e la terra sono messe in corrispondenza. Il grembo come la terra, il bimbo come il seme che germoglia, un albero potenziale, basta che la donna gli offra il terreno. Fatto di sangue e amore.

3 commenti:

  • Sergio Fravolini il 14/07/2010 13:13
    Non sarai mai solo... belle parole!

    Sergio
  • Ugo Mastrogiovanni il 25/05/2010 18:48
    Con "Bello" Francesca Morosi esibisce in pieno tutto il suo affetto materno. Premurosa e amorevole, nella interezza del suo vigore di giovane mamma, usa le più accurate e carezzevoli espressioni per focalizzare nel modo migliore la rilevanza della sua creatura; i due versi "Sei cosi bello figlio mio!" firmano la sua lodevole convinzione e questa poesia.
  • loretta margherita citarei il 04/02/2010 19:32
    bei versi fa scrivere il cuore di una mamma piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0