accedi   |   crea nuovo account

Dio mi stramaledica!

Oggi, fuori di me ho trovato Dio.
Intorno ci sono cimiteri corrosi da piogge irrispettose
della morte ancor più che della vita
insulsa.
Acrobata sospeso tra Dio e la scimmia,
avanzo con terrore affinché il giudizio
mi riempia d'illusioni
un caduta senza fine.
Oh uomo, uomo! Tu pianta,
tu verme, batterio,
tu foglia morta che pendola negli abissi
senza fondo della bocca di un morto.
Come di notte caduto da una nave
naufrago in vana attesa
che guarda le stelle luci d'inverno,
doni
le carni sfatte ai pesci
effimero appagamento di una fame
di cibo che oggi sei tu
domani io,
in Dio.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 23/03/2010 13:06
    Non ho commenti, mi limito a scrivere: «... non serve sera, non serve mattina, non serve notte... ogni giorno passiamo sull'istante della nostra morte e con sorriso poniamo un fiore!» (Canto Masai), poesia buona, in stile e tempo. Mi piace.
  • GiuseppeCristiano Merola il 22/03/2010 21:50
    ... " Acrobata sospeso tra Dio e le scimmie" ... Pura poesia.
  • Ugo Mastrogiovanni il 13/02/2010 17:14
    Chi scrive ha un tagliente amore per il vero. Sono certo che egli ritiene Dio più un Giusto che un tribuno, ma il suo pensiro è distorto dai mali di questo strano mondo in cui viviamo. I suoi versi, un gradevole affannato monologo, sostenuto qualche giustificato dubbio, è una palese enunciazione della sua psiche tormentata, ma fiduciosa. Leggendo tra le righe, mi sentirei di affermare che "Dio mi stramaledica" è un'accorata e schietta preghiera.
  • Tim Adrian Reed il 12/02/2010 17:38
    Complimenti Marco, mi piacciono l'impeto e l'amarezza di quest'opera. E la trovo anche molto ben scritta, bravo.
  • loretta margherita citarei il 04/02/2010 19:30
    molto ben scritta, si avverte un profondo dolore e la speranza, piaciuta
  • gian paolo toschi il 04/02/2010 17:08
    Sei proprio di umore nero, per me un po' troppo pesante e ridondante di immagini ad effetto. Bene articolata, però.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0