PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Natale 2007

Natale 2007


Babbo Natale è ormai pensionato,
trova difficile eseguire il mandato,
vive il presente ma ricorda il passato,
talvolta non capisce, rischia il reato.
Si pone questioni, tutte d’un fiato:
perché se la RAI appartiene allo Stato,
lo Stato siamo noi, è appurato,
allora perché hanno scioperato,
i giornalisti, non fan parte dello Stato?
Babbo Natale è confuso ed oberato
da mille pensieri che l’hanno stancato:
la finanziaria non l’ha condonato,
comprerà i giocattoli a prezzo di mercato,
la salute dei bimbi avrà dimenticato,
acquisterà dai cinesi a prezzo stracciato.
Questa è la triste storia d’un pensionato,
seppur speciale, anche lui bistrattato.


BUONE FESTE A TUTTI!!!!!!!!!!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 09/12/2007 10:52
    2645) Leggo con molto ritardo questo Natale 2007 di Sandro Emanuelli e mi accorgo che il ritardo non ne ha sminuito il valore: rapida, simpatica, sempre molto attuale.
  • sara rota il 23/08/2007 17:43
    Un Babbo Natale all'insegna della nostra"cara" modernità.
  • mita non importa il 15/02/2007 09:55
    in fondo è una poesia triste, ma è molto molto simpatica!
  • patrizia chini il 21/12/2006 15:12
    Molto attuale, buon Natale!
  • Cleonice Parisi il 21/12/2006 05:47
    DAvvero molto carina, se fossi nei panni di Babbo Natale con i prezzi d'oggi fuggirei, ok vado a fare la valigia ;(((((((((

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0