username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Piccoli angeli

C'è un posto di Napoli che non si vende ai turisti,
che non è mandolini, pizza e cartoline.

È un posto sommerso dal cemento e dal degrado, fatto di contrasti stridenti, e il disincanto precoce attanaglia i
piccoli angeli che lo popolano.

I bambini sono le vittime innocenti di un ingranaggio terrificante, che vieta loro persino di sognare.

Rubare la dignità ai bambini è un crimine, perché non tutti
poi la ritrovano.

Tu sei stato un piccolo angelo dalle ali bruciacchiate, hai ritrovato la tua dignità e la tieni ben stretta.

Vai, puoi volare adesso. La tua vita ti aspetta.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

22 commenti:

  • denny red. il 22/04/2010 03:02
    brava! bello scritto.
  • Sergio Fravolini il 24/03/2010 12:09
    Volare... volare a braccia aperte verso l'amore.

    Sergio
  • Anonimo il 19/03/2010 20:50
    è ingiusto che siano sempre i bambini a subire.. triste ma così spaventosemente reale qsta poesia. bravissima!!!!
  • Er Pezza il 09/02/2010 19:36
    I bimbi... la loro innocenza li rende angeli indifesi, spesso in una gabbia di iene quali possono essere il degrado e la povertà.
    Un Dio professato chiede di perdonare, io non avrei pietà per chi fa a loro del male... Toccante!!! brava a portare argomenti come questo, molto barava!!!!!!!!!
  • Anonimo il 06/02/2010 17:20
    Un argomento toccante Viky... espressa benissimo. Brava
  • Antonietta Mennitti il 06/02/2010 07:30
  • Anonimo il 05/02/2010 23:49
    Bella, complimenti, profonda
  • Donato Delfin8 il 05/02/2010 23:33
    Un dolce grido.
  • Paola B. R. il 05/02/2010 23:15
    ...è una triste verità...
  • Rino il 05/02/2010 22:45
    Bella Viky... Napoli è un caleidoscopio di emozioni, tra le quali anche la rabbia, che viene nel vedere certe cose accadere nella più completa indifferenza...
  • Cinzia Gargiulo il 05/02/2010 22:30
    Una poesia toccante.
    Bravissima!
    Un abbraccio...
  • Viky D. il 05/02/2010 22:21
    Di recente ho letto un libro che mi ha sconvolta, dedicato ai bambini di Scampia. Ecco che sono nati questi pensieri, rivolti a loro e all'autore. Se qualcuno volesse informazioni più dettagliate riguardo al titolo del libro può contattarmi in privato. Grazie a tutti per i commenti.
  • antonio castaldo il 05/02/2010 21:16
    è un capolavoro di verità. piaciutissima! me la tengo!
  • Amorina Rojo il 05/02/2010 19:01
    bella e struggente denuncia... fa riflettere... brava viky... bacino
  • B. S. il 05/02/2010 18:51
    È amara Viki, ma è anche autentica.
    Brava.
    Un abbraccio.
  • Anna G. Mormina il 05/02/2010 17:04
    ... molto bella e commovente!... brava Viky...
  • Vincenzo Capitanucci il 05/02/2010 16:22
    In quante città del mondo... succede questo... sommerse da onde di degrado...

    Molto bella... e struggente... Viky...
  • Fabio Mancini il 05/02/2010 15:43
    L'umanità è divisa in Dei e schiavi. Le donne maltrattate, i bambini violati, gli immigrati aggrediti o afffondati, gli anziani derubati, sono i deboli, coloro che sono meno tutelati. Verrà il giorno, in cui cambierà tutto questo? Un bacio, Fabio.
  • Francesco Vitolo il 05/02/2010 13:15
    e il dolore più grande
    quando si toccano
    i piccoli angeli
  • francesca cuccia il 05/02/2010 12:37
    Vola, nessuno ti farà del male lontano dall'inferno, bellissime parole amica mia, brava.
  • Salvatore Ferranti il 05/02/2010 11:49
    bellissima questa poesia, molto struggente... brava
  • Anonimo il 05/02/2010 10:31
    Vola fuori di qui, perchè qui dentro è un brutto mondo. Toccante e triste.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0