PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Infanzia stellare

Una barba d'erbe
a solari scompostezze
si schiude

In questa conca ultravioletta
come inesausta foce
mi muovo
e non dispero

E mi rinnova
un brivido
la fuliggine operosa
dell'estasi

Ringrazio
questa non salvezza

Ringrazio pure
la scorza del dubbio

Mi sento
un'infanzia stellare

D'amori
duri e singhiozzati
stracarica.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Davide Mirabello il 22/11/2007 19:31
    Grandi immagini, molto fantasiosa... complimenti!
  • alberto accorsi il 22/12/2006 21:01
    Stravagante, un po' troppo per i miei gusti.
  • Carlo Diana il 22/12/2006 11:22
    Belle immagini. Ricca di luce e di vita protesa in avanti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0