PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Duomo d'una Orchi dea

Il luminoso Femminile ed il tenebroso Maschile
si uniscono in me

il giorno sprofonda nella notte

portando nei miei sensi
una pace d'Alba crepuscolare

in estasi
d'Uomo

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • giusi boccuni il 07/02/2010 10:02
    bellissima sintesi, un amalgama ricercato, inquieto fino a che non si completa in fusione
  • loretta margherita citarei il 06/02/2010 18:55
    in armonia, bilanciando gli opposti, giunge l'estasi, piaciuta
  • Anonimo il 06/02/2010 17:12
    .. oggi sei yin e yang.. sole e luna.. ma sopratutto sei Alba..
    ciao Vincenzo..
  • karen tognini il 06/02/2010 16:57
    un connubio.. perfetto...

    un abbraccio
  • fabio martini il 06/02/2010 12:08
    oggi hai la giornata dei contrapposti o sbaglio?... acqua o vino? preferisco il vino... fm
  • Amorina Rojo il 06/02/2010 11:38
    yin e yang alternati ma uniti e compenetrati nell'essere.. bacino
  • Simone Scienza il 06/02/2010 10:23
    Luce ed ombra si conpenetrano creando un'eclisse parziale costante nell'anima.

  • Anonimo il 06/02/2010 10:04
    L'unione metafisica, una bellissima ricerca tra leggiadra irruenza, il corpo vive una castità sensoriale, sprofondando nel crepuscolo.. ammazza, che roba temeraria!
    Spero di aver capito qualcosa, ma tanto è lo stesso mi fido di te a prescindere.

    Ciao VinC'é!
  • cesare righi il 06/02/2010 10:02
    c'è sole e luna dentro di te...
  • Cinzia Gargiulo il 06/02/2010 09:22
    Fortissima!
    Bacioni...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0