PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sulle sponde della patagonia

cerco nei volti distesi per un istante
il sapore della vita senza tempo
mentre cani e galline giocano le lunghe giornate d'inverno
a scambiarsi la identita'
e i quadri lontani
escono dalle cornici e mi accompagnano
nelle strade polverose
i cuori degli alberi imprigionati nelle case
si fanno gioco del mio armeggiare
e scuotono le frasche
l'acqua nonostante le sia stato assegnato
come incarico
si rifiuta di bollire
e sbatto nervosamente il cucchiaino del caffe'.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Breus il 29/06/2015 18:21
    Bella, particolareggiata. Peccato che non è stata scritta in rima, avrebbe reso molto di più e regalava al lettore la musica e le emozioni della Patagonia

3 commenti:

  • Anonimo il 03/11/2013 20:24
    Poeta-fotografo. Coinvolgente.
  • ignazio de michele il 22/02/2012 14:28
    ruspante rappresentazione di un paesaggio che pur prestandosi necessita di attenzione allo scopo di scoprirne gli aspetti più reconditi e particolari... piaciuta
  • le fabbriche dismesse il 06/02/2010 23:14
    BELLE IMMAGINI... BRAVO

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0