PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'Amore impresso

Tra le pieghe
del quotidiano
che inaridiscono i desideri,
si perdono ricordi
nei vicoli del cuore,
tra mura cadenti
e tetti desolati
di un'anima
non più accarezzata
dai suoni
di un Amore infinito.
Quante volte, spesso
ho ragionato
su sentimenti rotti
e pensieri in rovina!
Alla fine
ho varcato la porta dei sogni,
ad inumidire le mie arse labbra
di nuovo Amore
per la mia adorabile creatura.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 21/07/2012 16:56
    dolce tributo all'amore

4 commenti:

  • Giovanni Cuppari il 08/02/2010 08:18
    Non riesco a leggere i commenti ricevuti su questa poesia. Qualcuno riesce a risolvere il problema? Grazie.
  • Anonimo il 08/02/2010 04:13
    "Tra le pieghe del quotidiano che inaridiscono i desideri..." Molto bella!
  • Aedo il 08/02/2010 00:04
    Proprio quando i desideri sembrano inaridirsi, allora bisogna alimentare l'energia creativa, per dare respiro ai sogni.
    Ignazio
  • Anonimo il 07/02/2010 23:57
    Non si può vivere senza amore
    e per vivere bisogna sapere, che c'è sempre un amore pronto a vestirci d'azzurro.
    Complimenti
    ciao
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0