username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Natale: tornar fanciulli

Smarrito il natale
frantumata
dissacrata
la sua gioia
dentro le luci d'una città.

Dal comignolo d'un villaggio sperduto
un rigo di fumo intreccia
la sua terra che geme dal fondo di cielo,
un cesto di paglia davanti alla persiana
s'empie di fiocchi di neve
un pettirosso posa col becco
un rametto di vischio,
e frutti di passione
una vecchina ripone, e gorgoglia:
di purezza e amore colma ora la cesta.

I melograni e gli abeti rossi
piegati dalla bianca coperta
disegnano nei campi un presepio,
dentro le zolle
sprofondano i passi di fanciulli
come birilli colorati
giocano, e pasticciano
terra e neve
un gioco e quel mondo
tutto per loro.

Rotolando vanno strillar di gioia.

La vecchina li guarda
dalla sua finestra e sorride
lancia una palla di neve al cielo
come fosse una colomba
saluta
il natale ch'è tornato:
la gioia dei bambini
è la vera festa.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

29 commenti:

  • dario caiazzo il 27/07/2010 13:46
    poesia sul natale... MAH!!!.. K TRISTEZZA!!!
  • Rita P il 16/04/2008 22:16
    Bella scena di un dipinto. Brava!
  • Duccio Monfardini il 26/06/2007 00:49
    molto bella... complimenti. ciao, duccio.
  • Ugo Mastrogiovanni il 29/05/2007 16:52
    Linguaggio condito e condiviso; versi speciali e romantici degni di grande considerazione, oggi che Il Natale, la festa delle feste, è così poco apprezzato. Echeggiano puri e dolci i versi di M. Maniero e penetrano nell’anima.
  • mita non importa il 24/05/2007 16:58
    intensa e... pura... come la neve! una poesia molto bella... soprattutto oggi, con trentasei gradi all'ombra!!! sei brava miryam, continua a scrivere!!!
  • miryam maniero il 14/05/2007 22:17
    grazie tiziana per la tua sensibilità... e grazie a tutti per i vostri pensieri..
    un caro saluto
  • Luca Calabrese il 05/05/2007 14:58
    Che emozione... è stato come magiar un pezzo d'albero di Natale!!!
  • NICOLA RICCHITELLI il 23/04/2007 17:29
    MOLTO BELLA
  • augusto villa il 19/04/2007 16:45
    Bellissima poesia... x me il Natale è ancora così... e guai a chi me lo vuol togliere... guai!!!!!...
    Ciao, Augusto
  • Anonimo il 18/04/2007 22:12
    Veramente bella, rappresenta un natale come tutti vorremo vivere.
  • Maurizio Triolo il 03/04/2007 20:49
    Emerge tutta la sensibilità di chi nasce sotto il segno dei pesci, sofferenza, amore, sogni e molto altro, brava.
  • Adriana Bordin il 03/04/2007 00:47
    Quanti bei ricordi con questa poesia... Brava!!!
  • Santina Luzzi il 02/04/2007 16:02
    Cara Miriam, grazie per avermela segnalata e grazie per averla scritta! Leggerla, è stato un "tornar fanciulla" per rivivere quella dolce atmosfera familiare che il Natale creava!
  • Duccio Monfardini il 26/03/2007 12:53
    un quadro... un bellissimo quadro..
  • latima nilfea il 09/03/2007 00:29
    ciao sorrata... mi era sfuggita questa bella poesia... come le altre naturalmente... leggendola mi ricorda la valletta, vedo tutta la montagna in un maestoso presepe con òla grotta di gesù là dove abitava la teresa... il posto più bello di tutta la valletta. sei unica sai sempre colpire in ogniuno di noi in modo molto semplice tvb un bacio
  • Caterina Siclari il 01/03/2007 16:11
    Soltanto nel cuore dei bambini esiste il vero Spirito del Natale.
  • miryam maniero il 09/01/2007 21:01
    ciao gigi grazie per aver letto le mie poesie... concordo pienamente, volevo con queste righe porre proprio questa riflessione...
  • luigi deluca il 04/01/2007 10:00
    La poesia è indiscutibilmente emozionante, ma purtroppo per me è dedicata ad una "festa" inutile (mi spiego meglio) solo con i soldi che le città spendono per "illuminare"
    vie e piazze... potrebbero mangiare per un anno tutti i bambini del nordafrica che vediamo, scheletriti, nei dossier dei telegiornali!!!!
    E tu, che collabori con Emergency puoi testimoniarcelo bene!!!
    gigi
  • Veronica Futura Bullian il 27/12/2006 22:26
    La tua poesia mi ha fatto capire che in realtà il natale non è più come quello "vero" di molti anni fa, almeno ci restano i ricordi. Buone feste da Veronica.
  • Anonimo il 27/12/2006 09:31
    Contemplativa... e molto nostalgica. Bella.
  • michele marra il 24/12/2006 08:21
    Un grande augurio per il Natale e per il Nuovo Anno a tutti i poeti del mondo. Finchè ci sarà poesia avremo un futuro in questa terra o in altri mondi.
    L'anno nuovo dovrà essere l'anno del risveglio dei valori, dei principi, delle grandi idealità . auguri
  • michele marra il 24/12/2006 08:21
    Un grande augurio per il Natale e per il Nuovo Anno a tutti i poeti del mondo. Finchè ci sarà poesia avremo un futuro in questa terra o in altri mondi.
    L'anno nuovo dovrà essere l'anno del risveglio dei valori, dei principi, delle grandi idealità . auguri
  • miryam maniero il 24/12/2006 01:18
    auguri di feste serene a tutti!

    grazie a pasquino

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0