PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il prezzo del caro viaggio pagato in rose

Non guadagnerai mai abbastanza Lux per pagarti il prezzo del luminoso viaggio
in principio doveva essere gratis ma adesso nella vita di ognuno
c'è un prezzo in presa di coscienza da saldare

se intravedi sconti in saldi di grazia
approfittane equamente

in moneta corrente
arraffa a piene mani dalla tua magica celeste caraffa

liquefatto il tuo cielo dal gelo
cavalcherai in alta quota il rio

libero da ogni ammortamento

accoglierai
donando

generando dal tuo corpo romantiche profumate rose

generose potabili azioni

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anna G. Mormina il 10/02/2010 20:47
    "... generando dal tuo corpo romantiche profumate rose...",... un caro ma splendido viaggio!!!!... grandeee!
  • Anonimo il 10/02/2010 17:26
    sei molto attento al colpo d'occhio, costruisci anche in questo i tuoi testi, noto.
  • Anonimo il 10/02/2010 14:32
    Mitico dice bene il tuo omonimo... Luce, serenità dalla tua personale dimensione!!
    Buongiorno Vincenzo!!
  • Anonimo il 10/02/2010 11:48
    Quel pedaggio lo pagheremo in rose, nel tempo dei saldi, in rose appassite.. LUX perpetua!

    Ciao Mitico!
  • karen tognini il 10/02/2010 09:01


    sensazioni... profumi...
  • cesare righi il 10/02/2010 08:59
    Ciao Vince, non capisco perchè, ma le tue poesie mi portano sempre in una dimensione diversa.
    Vi trovo sempre la luce, ma non quella abbagliante e rumorosa, ma quella dolce serena che dona pacatezza... ecco oggi giornata luminosa anche se fuori nevica a Modena... in effetti la neve è luminosissima
    buona giornata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0