PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Perchè diversi?

Come te
sono nata,

Come te
sono cresciuta,

Come te
ho una famiglia,

Come te
respiro,

Come te
sbaglio,

Come te,
ho certezze
insicurezze
paure
vita
sensi
corpo
mente.

Come te
ho vent'anni
trent'anni
quaranta
cinquanta
sessanta..

Come te
voglio trovare un lavoro,

Come te
mi batto per i miei diritti,

Come te
invecchierò,
forse sola
forse solo
forse con qualcuno.

Come te
cerco di trovarmi,

Come te
voglio vivere,
in pace

Come te
io amo,
ma amo una donna
ma amo un uomo
sono una donna
sono un uomo
come te.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

21 commenti:

  • tabellina il 16/09/2012 21:02
    bella poesia sull'uguaglianza che nella sua semplicità ci mostra l'inutilità del razzismo... brava sara!
  • G G il 27/06/2011 00:17
    "Come te
    voglio vivere,
    in pace"
    Bravissima mi è piaciuta molto!
  • Sara ***** il 11/03/2011 12:30
    Grazie Alarìco!
  • Anonimo il 10/03/2011 17:28
    Come te leggo i versi dell'anima, del corpo, della mente, del cuore... Come me sai vivere una vita difficile, facile, complicata, piena, vuota... Non si può dire che non siano profonde le tue parole, anzi...
  • Anonimo il 19/11/2010 11:43
    grazie per questa stupenda poesia... con te...
  • Sara ***** il 16/11/2010 15:27
    Certo Andrea! Con piacere!
  • andrea piumedoca il 15/11/2010 21:29
    Sara, posso condividere questa tua su Facebook?
  • andrea piumedoca il 23/08/2010 23:30
    Grazie a te, piccola Sara, per le tue perle di saggezza...
    Andrea
  • Sara ***** il 23/08/2010 11:54
    Grazie andrea
  • andrea piumedoca il 22/08/2010 23:19
    Diversi, diversi da chi? Da che cosa? In cosa? Ho posto queste tre domande a quanti, quando rivelavo il mio stato di omosessuale mi stavano ad ascoltare, attorno a me solo facce sgomente, smarrite, turbate, sbigottite ma sopratutto silenziose... Brava hai avuto il coraggio di scrivere quello che veramente siamo; uguali.
  • Anonimo il 26/06/2010 03:38
    Sono questo, solo quello, sono tutto o niente.. Sono e per questo siamo uguali... Bella!
  • Aedo il 11/02/2010 00:05
    Tutta la vita con le sue emozioni, propositi, obiettivi è racchiusa nella tua bella poesia.
    Ciao
    Ignazio
  • karen tognini il 10/02/2010 20:02
    Molto... bella.. mi viene in mente: "uno, nessuno, centomila"...
  • loretta margherita citarei il 10/02/2010 16:31
    è così , purtroppo succede ancora, piaciuta
  • Anonimo il 10/02/2010 16:05
    Piaciuta molto, sopratutto vera.
  • Vincenzo Capitanucci il 10/02/2010 15:46
    L'avidità dell'avere... ci ha resi diversi... e molti hanno perso il loro essere... divorando l'essere degli altri...

    Bellissima Sara...
  • Albert Hammond jr. il 10/02/2010 15:21
    Molto bella.. che ne pensi della mia??
    http://www. poesieracconti. it/poesie/opera-50153
  • Anonimo il 10/02/2010 15:14
    Molto bella... L'unica cosa che volevo dire l'ha gia anticipata Vincenzo C. Ovvero che non tutti, come te, amano vivere in pace... purtroppo..
  • Sara ***** il 10/02/2010 12:05
    Me lo chiedo anch'io...
  • Anonimo il 10/02/2010 12:03
    il non sentirsi diversi è amore che investe completamente l'anima, le migliori persone molto vicine agli Dei.
    ciao Salva. 5 stelle.
  • vincent corbo il 10/02/2010 11:55
    Stesura molto interessante. Alcuni non amano vivere in pace. Chissà perchè...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0