PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Al tuo risveglio

Vorrei essere uno scrigno
in cui i sogni tu nascondi;

la coperta con la quale, tu
dal freddo ti ripari;

Il rumor dei passi tuoi,
per seguir il tuo cammino;

vorrei essere una lacrima,
scivolar sul tuo bel viso e
il tuo specchio, la mattina

per poterti riveder
coi capelli in alto alati.

Vorrei essere una farfalla
per entrar nella tua stanza

per posarmi sul tuo corpo
e sfiorarlo a più non posso.

Ma! Il tuo sguardo travolgente
mi trafigge intensamente,

penetrando nel mio corpo
col risveglio dei tuoi sensi.

Oh, ahimè che cosa ho fatto,
ti ho turbato e provocato!

La tua anima ormai è in subuglio,
ma per renderla immortal

ti vorrei
assai vital!

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 12/02/2010 07:59
    Concordo con Lor... che bello leggere poesie d'amore... piaciuta
  • loretta margherita citarei il 11/02/2010 21:44
    ma sei proprio a woman in love, piaciuta
  • karen tognini il 11/02/2010 19:22
    Meravigliosa...
  • Anonimo il 11/02/2010 17:34
    Nel blu dipinto di blu rende vitali ancor più!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0