PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Libera... mente

Le lenzuola di seta bianca non fanno pieghe drastiche scivolano su e giu', in chiaroscuri le morbide onde e sulla pelle avvolgono curve immobili con dolce fresca pesantezza e
cadono
cadono
cadono
il letto a terra di quelli innovativamente rilassanti deve essere x una di quelle teorie del contatto con la terra generatrice che rende tutto intorno relativo rispetto ad una forza potentissima e sconosciuta quale e' questa natura che giace cinque cm sotto i nostri sogni si sara' x questo che hanno creato i letti raso terra o perche' sono più belli motivo che mi appartiene!
Note
Note in sottofondo che riempiono l'aria di nebbia bianca come una bella mano di vernice su un muro scritto disegnato martoriato bucato privato consumato scarabocchiato
ti da la fantastica illusione di nient'altro sotto che nulla...
Vento
Tanto forte da parer vero
Vento alze via la seta tutta ai lati ora come rocce io lo strapiombo in fondo ora in fondo strapiombo ..
Vuoto sotto la schiena nuda in caduta libera nel bianco vuoto di vernice o colore . E tutt'intorno sembra gonfiarsi ed io no e avvolgermi, comprimermi, cresce intorno in dismisura si espande ed io, no
E non urlo ne stranita sbarro gli occhi mi viene da sorridere, pero' ...

Cerco la liberta' signori, bella scoperta e bell'aspirazione come se non la cercassero tutti
La liberta' chissa' perche' pero' . Forse ci diciamo " be se qualcuno e' morto per la liberta' si vede che vale almeno quanto il petrolio, no?" sara' cosi'
Eppure io credo che cercare la liberta' sia un po' come emulare Forrest Gump . Correre correre correre correre correre correre correre correre correre correre correre
E poi fermarsi un giorno con la barba lunga e tornarsene a casa contenti solo di aver corso
Senza avar trovato nulla, il che forse e' esattamente quello che cercavamo.
Il nostro peschereccio di gamberi inesistenti, il motivo per sorridere e

Gia' ma anche se scrivo cosi' ve lo dico in confidenza io alla liberta' credo davvero solo che e' una prerogativa dei vulcani della morte e dei pazzi ma il solo pensiero che quella sensazione quell'immagine di me nuda coi capelli nel vento adagiati, che prendono forme e forme e forme ancora da impazzirci, e corro senza nulla, assolutamente nulla che mi dica torna indietro vai avanti gira a destra attenzione per chi guida controsenso su quest'autostrada 10 atomi di nulla in meno sulla tua anima .

123

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0