username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ieri

Avevo il cuore leggero e libero come l'aria
Quell'aria che mi manca da quando non sei più qui
Come in quei caldi pomeriggi d'estate a sbriciolare il pane alle formiche
Con il rumore del mare dentro a una conchiglia
A rincorrere con lo sguardo voli di aerei e di rondini
Per cercare di capire dove si nascondono gli angeli
Senza pensare troppo al domani
Ancora troppo lontano Eppure così vicino
Da essere già ieri...
(si perde e annega il cuore in un ricordo bambino)

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Alessia Lombardi il 26/06/2012 15:33
    Lirica struggente.. molto molto bella!
    Complimenti
  • Anonimo il 17/03/2010 13:39
    Bellissima.

  • licia ambrosini il 12/02/2010 22:08
    il ricordo... una delle poche cose che nessuno ci può togliere... ricordare, mentre il tempo passa, mentre l'oggi diventa ieri, mentre le cose non fatte diventano rimpianti... bella
  • Anonimo il 12/02/2010 21:00
    Piaciuta
    belle immagini
  • karen tognini il 12/02/2010 20:09
    Stupenda.. magica...
    5 stelline...
  • Vincenzo Capitanucci il 12/02/2010 17:45
    Molto bella... Laura... tutte belle immagini... che portano ad un cuore-bambino...
  • Salvatore Ferranti il 12/02/2010 17:19
    bella poesia che ho apprezzato molto... applausi sinceri all'autrice...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0