accedi   |   crea nuovo account

Pagine di me

lontani rumori
battiti di dita sulle
parole che vorrei
scrivere o cantare
le cose che rimangono in mente
falle rievocare
nelle parole nelle poesie
nei ricordi che tornano
da lonatno
come rumori, come quando parli
per la prima volta
quando ascolti la vita
ho avere le sue età
e scoprire da che parte vai
forse solo vivere e
leggerti
nelle pagine che
scrivi e che racconti
e che mi ricordano di me
ridendo o anche piangendo
ma saranno
pagine di me

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 13/02/2010 00:48
    ..."ridendo o anche piangendo ma saranno pagine di me " Ho diari, lettere, le mie riflessioni scritte sul quaderno... ogni tanto rileggo... Bella poesia
  • Aedo il 12/02/2010 23:34
    Mediante le sensazioni della poesia, si possono rievocare momenti importanti della propria vita e scrivere pagine memorabili. Bravo!
    Ignazio
  • Anonimo il 12/02/2010 21:48
    Pagine che non si cancellano mai!
  • loretta margherita citarei il 12/02/2010 20:37
    la nostra vita, un diario bella poesia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0