accedi   |   crea nuovo account

Dolore e risate

Dolore
di infiniti secondi,
intrappolato
nelle macerie
di un passato
irreversibile.

Risate
originate dopo
pochi minuti,
da menti
avvezze a speculare,
inette a compatire.

Dolore
in me raddoppiato,
a raccontare
un paese
che cade a pezzi,
più nei cuori
che nei luoghi.

 

l'autore Maurizio Cortese ha riportato queste note sull'opera

Ispirata alla notizia di quei due imprenditori che ridevano alla notizia del terremoto a L'Aquila.


3
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 14/02/2010 11:16
    Quando si rimane poeta in ogni occasione! Sempre molto umano Maurizio Cortese, attento e sensibile alla vita di questa... povera Italia!
  • karen tognini il 14/02/2010 09:31
    Malinconicamente racconti.. una realtà... sofferta!!!
    piaciuta!!!
  • laura marchetti il 14/02/2010 09:07
    è molto vera, complimenti
  • Anonimo il 14/02/2010 08:59
    triste realtà scritta bene.
    Piaciuta
  • Vincenzo Capitanucci il 14/02/2010 08:50
    menti inette... più nei cuori... che nei luoghi...

    Bravo Maurizio...è un grosso dolore...
  • loretta margherita citarei il 14/02/2010 06:32
    è vero v'è crisi di valori, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0