accedi   |   crea nuovo account

La folle ricerca mentale

L'Amore
ed il tuo cuore lo sa benissimo
è
infinita luce eterna

Pallida nuda ferita
muta nella sua intima
femminilità

La lasciavi sempre da sola
abbandonandola fra i velati sospiri
del vostro letto bianco

per correre in piena notte
nel tuo laboratorio di idee
inseguendo per giorni interi senza sosta
stravaganti parole dai capelli incendiati

Pazzo
pazzo artista
vagavi
nel vuoto di te stesso

se tu fossi stato più attento a Lei
Lei te le avrebbe suggerite

mordendoti dolcemente un orecchio

da tempo le aveva conosciute
già lette
sulle tue labbra infiammate dal sole

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Stefano Maglione il 14/02/2010 20:46
    Piaciuta, belle le rievocazioni delle immagini
  • Anonimo il 14/02/2010 20:26
    Meravigliosa e verissima... il dilemma del Cercatore instancabile e la straordinaria semplicità dell'animo femminile che anche con un solo gesto può menare alla perdizione ma anche, come in questo caso, all'Illuminazione!!!
  • giusi boccuni il 14/02/2010 12:54
    bella e forte presa di coscienza... tante volte, presi da sè o da un progetto, si lasciano languire parti importanti di sè o la persona che in quel momento ci è realmente accanto...
  • Anonimo il 14/02/2010 11:24
    ... incantevole mio capitano
    Aurora
  • karen tognini il 14/02/2010 11:14
    Questa..è stupenda.. struggente...
    chissà!!!!... probabilmente..è sempre.. Amore...

    un abbraccio
    karen

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0