PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il mondo è fuori

Filtrato, ovattato
Resto in silenzio ad ascoltare i battiti
esisto
Raggomitolata
Tiepido tepore di un grembo materno
Lontano il rumore della vita che aspetta
Per inghiottirmi nel suo ritmo frenetico
Ancora un poco e poi...
Mi alzerò

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Adamo Musella il 14/02/2010 17:27
    Un invito dopo la riflessione, merito tutto della poesia. brava Laura. baci
  • loretta margherita citarei il 14/02/2010 13:47
    intensissima ben scitta piaciuta
  • Anonimo il 14/02/2010 12:53
    Molto intensa questa poesia, ma io credo che il mondo sia proprio fuori... di testa!
  • Francesca La Torre il 14/02/2010 11:33
    Quando ci ritroviamo con noi stessi è difficile, ma l'importante è "adesso mi alzo", brava.
  • karen tognini il 14/02/2010 11:28
    Abbiamo.. anche bisogno.. di silenzio..
    poi.. la vita.. ci acchiappa.. sempre...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0