PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Donna di classe

Gli occhi di una splendida donna,
l’unica sua verità, la bellezza.
Un’andatura sinuosa,
Il tacco scandisce i movimenti.
Vetrine abbigliate a festa riflettono il suo corpo
anche i manichini si voltano per apprezzarla.
Lei non guarda, non vuole essere giudicata.
Si ferma all’angolo della solita strada
è giunta al capolinea,
Utilizza il corpo per soddisfare i suoi vizi.
apre la pelliccia, mostra la mercanzia,
si svende al miglior acquirente.
Non conosce l’amore, cede calore,
riempie i vuoti di tanti uomini.
Il presente…è il suo domani.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Simo Salsera il 05/01/2007 11:51
    bella nibio.. donna di classe che che purtroppo la vende al migliore offerente(che tristezza)... Perchè giudicarla...?
    Volevo aggiungere (solo per Pasquino)che bella non vuol sempre dire vuota o superficiale(ognuno è quello che è... PUNTO)
    smak nibio
    simo
  • antonio sammaritano il 29/12/2006 15:14
    EVIDENTEMENTE IL COLLEGA PASQUINO CONFONDE O PERLOMENO ACCOMUNA LA CLASSE DI UNA DONNA, TRA L'ALTRO NON PERCETTIBILE PER TUTTI IN FUNZIONE DEI NOSTRI PUNTI DI VISTA, CON IL SUO MESTIERE...
    OTTIMA POESIA, GIUSEPPE.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0