accedi   |   crea nuovo account

Tres

Nel mezzo,
confuso da voci oltre il petto,
bisognoso di ascoltare:
credo possano proteggermi,
prima che uccidano.

Ancora incerto,
loro decise mi seguono,
spingono verso abissi sconosciuti,
impotente ad ascoltarle
credendo vogliano proteggermi,
sapendo possano uccidere.

Arrivano addosso,
potrei fermarle, combattessi.
Confondono, lì per questo?
Continuamente.
Ed ancora.

Fermo ed arreso,
lasciando fondano le intenzioni.
Un modo per liberarmene,
l'unico per essere libero.
Finalmente...

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti: