accedi   |   crea nuovo account

Il poeta, dopo Atena

Mi dici che gioisci
del cuore roso dai topi
in angoli che esaltano
e sciolgono,
ludici, il dolore.
Viva di spore
e speranze espulse
coscienza parassita
sorda, schiva
scava e trova nido
come tarlo dentro
e il trito di memoria
a terra rovina.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Collettivo Seppuku il 25/03/2010 15:52
    Metafore originali e sonorità calzanti, davvero una bella poesia
  • Anonimo il 18/02/2010 13:16
    Concordo con loretta. Bravo. Ma se mi mandi una parafrasi o la prosa di questa opera ti sarò grata.
  • loretta margherita citarei il 17/02/2010 15:53
    direi molto bella ben scritta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0