username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Temi...

Temi il buio
prima che lui tema te
perchè lui non scamperà
al gelido coraggio
d'inghiottirti, con la sua lama.

Non reagire alla sabbia sugli occhi,
perchè tanto, ti seppellirà
facendo di te l'ultimo suo fiato
e ti schiaccerà
con i suoi possenti castelli
di quelli che non si sciolgono
con l'onda fredda del mare.
e ti sommergerà
con i granelli che picchiano
nel vento impietoso che tutto sgretola.

Non bere l'acqua
perchè lei t'inonderà
con arrogante freschezza
e ti lascerà sete
come se mai tu avessi bevuto
e ti renderà pesante come un' ancora
quando lei farà dell'aria un sol boccone
un'aquario di sete celeste.

Non ascoltare
le parole del vento
perchè le sue melodie
renderanno muto
te e i tuoi sogni
te e i tuoi passi
poi muti i sogni dei tuoi sogni

E rimarrà di te
solo un brandello di vita
una piccola, tenera attesa
che ancor aspetta
d'esser colta dal tempo

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Adriano Di Carlo il 28/01/2007 20:12
    ah si marco hai ragione
  • Adriano Di Carlo il 28/01/2007 20:12
    caro carlo, io nella mia presunzione mi credo abbastanza complicato, io la penso come te, non c'è fatalismo e non crdo al fatalismo. questo non è un inno al fatalismo. al contrario è il descrivere qualcosa che nella sua apparizione ci stupisce e ci annienta. perciò si può dar al fatalismo. dico anche questo nella poesia. grazie del commento
  • Marco Stabile il 28/01/2007 16:03
    scusa mi sono espresso male. mi riferivo al protagonista di Il deserto dei Tartari, che alla fine lascia che la vita gli scorra fino a rendersi conto che è troppo tardi.
  • Adriano Di Carlo il 27/01/2007 15:34
    marco scusa nn ho capito il tuo commento che vuol dire
  • Marco Stabile il 27/01/2007 10:36
    Ma poi alla fine ti riduci come Drogo..
  • Luigi Lucantoni il 19/01/2007 22:27
    Un crisi mistica oppure pedagogia. Forse questo e molto altro. È come un lungo aforisma. Non sono capace di darle un voto, ma comunque sei efficiente nello scrivere.
  • Stefano Porcu il 18/01/2007 16:42
    bellissimissima
  • soul sound il 18/01/2007 15:30
    complimenti mi piace molto... immagini dolci.. sensazioni forti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0