username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Versi d'amore

V'è differenza
tra i versi scritti
sulle foglie d'autunno
e quelli stilati
sui petali dei fiori
sbocciati in primavera.
Rievocano, i primi
attimi di una felicità
perduta,
lacrime di sogni sbiaditi,
nel distacco, nell'addio.
Profumano, i secondi
di sprazzi d'azzurro,
di voli liberi nei cieli,
di trilli in cuori avvizziti
risorti a nuova vita.
C'e da dire, però,
che sia gli uni
che gli altri
asserviti sono
alla bizzaria del vento.

 

1
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 20/08/2012 20:10
    Interessante riflessione: l'amore porta a scoppi d'entusiasmo o a inconsolabile tristezza ma tutto può cambiare in pochi istanti senza farcene capire la ragione.
  • Salvatore Mercogliano il 19/06/2012 18:26
    un amore che va e viene, guidato dalla "bizzarria del vento" , ribellandosi liberamente con"voli liberi" all'asservimento di se stesso.

6 commenti:

  • ignazio de michele il 10/03/2010 16:03
    a volte, il nostro amore viene trattato come una foglia a fine estate.
  • Gennaro Danza il 20/02/2010 10:13
    Solare e riflessiva : i miei complimenti
  • Donato Delfin8 il 19/02/2010 13:35
    Verissimo Lò
  • alice costa il 18/02/2010 19:07
    bellissimi versi d'amore... autunnali, sbiaditi ... primaverili, colorati... vaganti entrambi nel vento
    splendida immagine
    complimenti
  • laura marchetti il 18/02/2010 08:42
    che bel risveglio!! non mi staccherei mai da qui.. la vita fuori mi aspetta, vorrei restare a riflettere e a sognare con queste perle che quotidianamente ci regali e che uscendo indosso come collane sul cuore...
  • Salvatore Ferranti il 18/02/2010 08:41
    grande poesia emozione allo stato puro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0