PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'insoluto

Come un cane con la rabbia
se ne sta nascosto e silenzioso,
non esce con la luce,
ma attende il buio della notte per colpire.
È cattivo e disperato,
a volte è lui il più incazzato!
Sembra un nulla...

ma che vuole adesso pago...
o pagherò, appena posso, stia tranquillo.

No! Tranquillo più non sono,
perché cazzo ho lavorato,
poi ripenso, poveretto dai diamogli una mano.
Così tranquillo me ne vado,
quando in centro cosa vedo?
Quel bastardo si è già fatto
lo spyderino nuovo nuovo,
e il daytona è l'orologio.
Molto bene mi son detto,
questo qui non è un cane con la rabbia,
è solo un grosso ratto,
ma da oggi io vi giuro sarò gatto,
con gli artigli da leone!

 

4
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • loretta margherita citarei il 17/12/2011 20:38
    di fronte ai furbi reazione logica la tua, ciao cesarone, 1 bacione
  • karen tognini il 18/02/2010 20:05
    Molto bella.. fa venire un po' di rabbia... già!
  • loretta margherita citarei il 18/02/2010 19:57
    non sei l'unico ad esser gabbato piaciuto
  • denny red. il 18/02/2010 18:54
    il mondo dei furbi non paga mai, tranquillo amico.. stai fermo e aspetta, un altro ratto furbo se lo mangerà! ciao piaciuta!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0