username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ho pensato per me

Ho pensato per me stesso dei lavori particolari:
“domatore di cavalli a dondolo”
“saggiatore di castagne arrosto”
“pulitore di nuvole rosa”

Normalmente, a questo punto, intervengono i sanitari
ed io, avvolto nella camicia di forza, gongolo.
Le mie parole, velocemente cambiano di posto,
e mi rimane solo, il sogno d’averti in sposa

giorni così felici sono rari
tu danzi per me, ed io per te miagolo,
ed ho bisogno di te ad ogni costo,
fiamma, che la testa, sul mio petto posa!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 24/05/2011 18:06
    Bella bella, complimenti
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 21/05/2008 20:52
    all'inizio mi hai fatto sorridere poi mi hai dato da riflettere! Una pazzia di nostalgia...
  • sara rota il 08/03/2007 16:31
    Nella sua irrealtà evidenzia un gran bisogno d'amore. Continua così, a me è piaciuta tanto
  • Notari Silvano il 04/03/2007 09:56
    I ben pensanti conformisti, uno che immagina tre mestieri come questi lo legherebbero veramente con la camicia di forza. Poveretti (e sono tantissimi) non sanno che sono proprio loro, con le loro realtà, e le loro ipocrisie, quelli bisognosi di aiuto psicologico, perche senza la fantasia è come essere dei cadaveri viventi. Complimenti un'ironia gradevole e un testo poeticamnete ben composto. Silvano
  • luigi deluca il 13/01/2007 21:37
    grazie, sai, questa è una delle mie " creature" che più amo, e tu sei la prima, finora a trovarla bella,
    gigi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0