accedi   |   crea nuovo account

Guardandolo

guardandolo,
mi sconvolgo di quanto stupore può donare un breve attimo,
guardandolo,
mi sorprendo nel trattenere un sospiro di vergogna,
guardandolo,
son come calamitata da un ignoto del suo dolce sguardo,
guardandolo,
realizzo di sentirmi una piuma e svolazzare, verso una meta inesistente,
ma imprescindibile per il mio battito,
che correndo,
non mi lascia tregua per razionalizzare

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti: