accedi   |   crea nuovo account

Il destino

Sta lì disteso il destino
sembra quasi un Appennino
incurante distratto compiacente
ci lascia fare tutto... col risultato di niente.

Cammina sempre avanti
ma è un giocatore onesto
non bara e non mischia le carte
è un onor che non vuole, anzi concede.

Si fa scivolar la vita addosso
tra pianure montagne e valli
nei guadi non gli si spaventa il respiro
e sulle sponde ci trova più arroganti di prima.

Quando poi l'uva è agra o s'allontana
lo rimettiamo in gioco senza attese
meriti non ha se il cielo è terso
tutte le colpe sue se il piatto piange.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0