PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Autunno

Me ne andrò in autunno
tra i gialli e ambrati colori delle foglie
nutrendo la terra per la nuova primavera
tra cieli cupi carichi di pioggia
e fitti stormi d'uccelli migratori...

Me ne andrò in autunno
coi rossi melograni e gl'irti ricci
delle calde e striate castagne...
I dolci fior di loto e odor del vino
frizzante il mosto, che ad un tratto sveglia
la stanca sonnolenza dei miei campi...

E rigoglioso ancor seren sciacquìo
calmi ruscelli, parole d'un amico
nell'incombente sera della vita.

Me ne andrò in autunno
e il vento soffia e gira le stagioni
ed io pansando a Dio, se mi vuol bene...
Matura mia tristezza! Che gaia malinconia!

M'auguro d'aver ben speso
tesori ormai alla fine
e meditando, perfino a cuor sereno
lasciando chi non m' ha compreso appieno.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • fabio martini il 20/02/2010 23:47
    poesia molto bella che meritava ben migliore presenza di commenti... ma si sa che qui i commenti sono d'amicizia e non di bravura... ergo: la tua poesia e' passata in finale... fm
  • laura marchetti il 20/02/2010 17:54
    triste e densa di sentimenti ed emozioni ben descritte e delineate... super!
  • Anonimo il 20/02/2010 14:01
    Struggente, toccante poesia, dolcissimi versi di un anima che non morirà mai!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0