accedi   |   crea nuovo account

Salici piangenti

Questi salici piangenti
che si piegano ai quattro venti
sono una dolce immagine di te
quando con i tuoi occhi sorridenti
ti chini piacevolmente su di me

Questa idea me l'hanno sempre trasmessa
ancor prima che ti conoscessi
la natura è una poetessa
e con felicità io trascrivo i suoi versi
perché ella è la poesia stessa

Questa cosa, però, non me la spiego
vedo le tua figura in ogni disegno
in ogni immagine o paesaggio
vedo il tuo bel volto ritratto
creandomi un desiderio matto

Sei tu il mio tormento
capace di regalarmi tali emozioni
da provocarmi uno spavento
le tue dolci parole sono un'eco
che sento rimbombare in eterno

Ma è la natura la padrona
questa dolce signora
ed è lei che devo ringraziare
tante volte ancora
per questa ragazza che posso amare

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 27/04/2010 11:14
    Bella, sei giovanissimo ma molto bravo... continua così...
  • tania rybak il 06/03/2010 23:49
    che dolcissima poesia. molto bravo
  • laura marchetti il 22/02/2010 09:58
    la natura, il tuo amore e la tua capacità di saperlo descrivere COSI' BENE... ciaoo
  • Fernando Biondi il 21/02/2010 21:55
    l'ispirazione della natura per descrivere un grande amore, in versi bellissimi
  • Anonimo il 21/02/2010 18:49
    Vasily, la vedi in ogni dimensione perchè l'amore ti nutre l'anima, trascrivendo le tue emozioni in versi bellissimi!!
  • Anonimo il 21/02/2010 11:52
    Molto bella specie la seconda strofa. Bravo!
  • francesca cuccia il 21/02/2010 09:33
    Amare, vedere tutto il suo riflesso, l'ispirazione della natura di paesaggi in un sorriso,
    meravigliosa.
  • loretta margherita citarei il 21/02/2010 09:16
    bei versi il connubio donna-natura regge piaciutissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0