username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Succede!

È così che succede?
Anche a te capita di pensarmi?
Cammino tranquillo e BAM, ti vedo,
non sei davanti a me
ma dentro la mia mente.

C’è nessuno che mi crede?
Che voglia assecondarmi?
Sensazioni forti sono il mio credo
e scopro che di te, non m’importa più niente!

Potrò  continuare a vivere,
e un giorno, forse, anche sorridere,
finchè avrò la forza di scrivere!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

36 commenti:

  • Anonimo il 23/10/2011 15:15
    bella lì! realista.
  • Maurizio Fratacci il 19/08/2011 16:40
    spirituale, coinvolgente e fantasiosa
  • Aliena il 20/03/2011 15:27
    È una bellissima poesia.
  • Vincenzo Spinosa il 25/02/2011 17:11
    Non sono io che ti penso, sei tu che mi vieni in mente.
  • Gabry Tedesco il 11/02/2011 16:48
    ciao davvero una bella poesia, l'ho trovata molto coinvolgente, complimenti e spero alla prossima
  • Anonimo il 06/08/2010 18:32
    Scrivere! La medicina di tutti i mali, non ti frena, non ti tradisce.
  • Anonimo il 13/05/2009 15:12
    veramente bella mi sono emozionato
  • Diallo Mamadou " Kenz " il 23/03/2009 16:57
    hai il mio apoggio in tutta... molto bella...
  • Anonimo il 02/01/2009 18:45
    é come una fotografia.. bella ciao
  • chiara rossi il 06/10/2008 21:55
    molto bella, davvero! spero proprio che tu abbia ragione!
  • Christian Brogi il 29/05/2008 12:48
    Io personalmente ti credo. (eccome se ti credo)
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 21/05/2008 21:13
    si... succede...
  • lucia cecconello il 09/12/2007 23:21
    bella e' una sensazione provata bravo
  • roberto limbus il 03/12/2007 16:07
    anke io la vedevo dovunque... in ogni posto in cui le impronte dei nostri piedi erano stati accanto...è la vita... complimenti per le parole usate.. molto armonica.
  • augusto villa il 16/11/2007 16:58
    Accidenti, rende proprio l'idea... Molto bella, complimenti!!
  • Aniello Nello De Vivo il 24/09/2007 20:23
    anche se in ritardo ti faccio i miei complimenti non solo per la poesia ma anche per come affronti la situazione. Hai fatto bene a trasformare il dolore in rabbia e fai ancora meglio a sputare fuori il veleno scrivendo, partorendo qualcosa che ti da soddisfazione.
    continua a far degrignar la penna, tanto alla fine se qualcosa dite a fatto centro non potrà mai vomitarlo, questa è forse la peggior vendetta.
  • Matteo Fam il 27/08/2007 12:19
    e molto bella anchio mi occupo di questo genere di poesia ed e molto bella spero che non ti abbia fatto male assai questa storia
  • Sarah My il 13/08/2007 19:43
    noi esseri umani tendiamo sempre al vittimismo, e credo che soffrire per amore sia inutile, forse può sembrare un atteggiamento insensibile ma io la penso così, fa troppo male credere e perdere un'amore meglio ancora se ci rinuncio, comunque bravo come sempre...
    "Sarah"
  • elisa immi il 21/07/2007 23:36
    è vero succede!!!
  • roberto cafiero il 02/07/2007 02:44
    veritiera e chiara ma forse proprio per questo un po scontata
  • Maurizio Triolo il 29/05/2007 20:37
    Succede... ciao.
  • Antonio Pani il 10/05/2007 18:41
    Molto vera ed intensa. Rende appieno le sensazioni provate in quell'attimo infinito. Molto apprezzata, bravo. A rileggersi, ciao.
  • michele marra il 22/04/2007 17:51
    La poesia per avere un futuro deve tendere all’essenzialità.
    Superiamo il decadentismo con una nuova poetica di ricerca dei termini, di corretta allocazione della parola, di messaggio completo e compiuto, prima nella mente del poeta e poi esteso agli altri.
    La lirica non può essere solo sfogo del poeta, ma messaggio per gli altri.
    Cosa deve fare il poeta? La sua è la ricerca della parola, del termine giusto da inserire al proprio posto, della scultura del “termine” della venatura della parola, come se fosse marmo. Solo così decollerà il nuovo rinascimento della poesia.

    Michele Marra
  • mauro crisante il 07/01/2007 20:45
    come le precedenti è meravigiosa, in quel BAM vedo racchiuso tutto quello ke noi cerchiamo, grazie.
  • luigi deluca il 07/01/2007 17:32
    Quando sbatti in una porta fai BAM, quando cadi dal letto, svegliato da un incubo fai BAM,
    quando lei ti esplode nel cervello è un "enorme"BAM,
    Bim sempra piccolo, inoffensivo, indolore, e non è, credi, il mio caso!!!!!
    ciao, e grazie sempre
    gigi
  • celeste il 06/01/2007 18:39
    Io avrei messo BIM. Molto carina
  • Elena il 01/01/2007 18:03
    la condizione in cui le sensazioni provate diventano più forti delle persone per cui si provano e' una sorte naturale.. bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0