PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come un sogno

Come un sogno
tutto accade
anello
dopo
anello, e le vite
si susseguono
irsute
volitive. Come sogno
poi le luci
si affievoliscono, le vestali
si radunano; in un sogno
gli angeli
aprono le ali di caramello
e si chinano
sul nettare
della continuità.

Come un incubo
in una stanza
di gomma, nudi
ci soffermiamo
a pensare.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • tylith il 28/05/2012 23:40
    Bellissima, strepitosa poesia, ci vedo un legame su quanto mi scrivevi relativamente alla mia Lontano, dove il gabbiano diventa angelo con ali di caramello strepitosa.
  • ChiaraLuce DelGiorno il 28/03/2010 13:18
    Grazie Vincenzo, ora è tutto più chiaro.
  • vincent corbo il 28/03/2010 12:51
    Con la parola "irsute" volevo dire: piene di orgoglio ma anche piene della stessa vita.
  • ChiaraLuce DelGiorno il 28/03/2010 12:27
    Mi è piaciuta, però se mi permetti, vorrei chiederti che significato hai attribuito ad 'irsute'..
  • Anonimo il 26/02/2010 08:58
    Proprio bella... Complimenti
  • francesca cuccia il 25/02/2010 09:01
    La fine molto triste, soli, nudi in una stanza, molto bella.
  • denny red. il 25/02/2010 00:02
    bella! vincenzo sempre bravo ciao
  • loretta margherita citarei il 24/02/2010 21:09
    molto bella, sei veramente bravo
  • Anonimo il 24/02/2010 16:08
    Ottimo tempo, poesia che sembra leggersi da sola. Si nascondono mille domanmde, mille parole che danno al lettore l'impressione di qualcosa che manca, che impone allo stesso di farne parte con la sua sensazione e la partecipazione alla stessa poesia.
  • Fuvell Altego il 24/02/2010 15:28
    Molto bella, il soffermarsi a pensare, nudi alla fine di un incubo.
  • Anonimo il 24/02/2010 14:26
    Magari tutti si soffermassero a pensare! Molto bella la poesia.
  • karen tognini il 24/02/2010 14:13
    Vincenzo.. deve essere il nome.!!!... ma questa..è una poesia.. davvero bellissima..
    e molto vera!
  • Vincenzo Capitanucci il 24/02/2010 13:55
    Rimbalzando sulle pareti della mia stanza... penso... ad una dolce continuità alata...

    Sempre bravo... profondo... Vincenzo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0