PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Roxane il fait froid ce soir à Bergerac se andassimo quatti quatti al Roxi bar

Sotto il balcone dei Tuoi occhi lacrimanti

la Tua treccia bagnata
s'intreccia ad Arte
con le mie ali sviolinate

un grosso naso rosso in uno starnuto sognante (sorry) canta e la bocca fino alle orecchie spalancata (sorriso di grazia)

in un magico non si sa mai

T'incanta

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 25/02/2010 15:53
    Spero che non sia il Roxi bar che conosco io, non sarebbe raccomandabile!
  • Elisabetta Fabrini il 25/02/2010 12:27
    sei formidabile... anche ironico, adesso? ciao... bravo!
  • Donato Delfin8 il 25/02/2010 12:00
    Brrrr che freddddddo
    Meglio entrare nel bar... non zi za mai

    Bella Vincè
  • Anonimo il 25/02/2010 09:17
    .. da tutti al Roxi bar..
    non si sa mai..
    Ciao Aurora
  • cesare righi il 25/02/2010 08:11
    buongiorno Vince, ora te la fai anche con le principesse? (sono andato a vedere chi è e poi la porti al Roxi bar dove puoi incontrare Vasco Rossi, potremmo incontrarci lì io e Cmia, tu e Rtua
    non si sa mai...
    ciao
  • karen tognini il 25/02/2010 07:43

    Troppo.. bella.. simpatica.. poesia!
    eccì... eccì... eccì...
    buon giorno Vincenzo
    karen

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0