username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tradimento

... come l'acciaro madrileno
e come tale, dilania
s'apre imperiosamente un varco
non capisci
quale parte di te, non collabora più
annaspi
con le nari dilatate
in cerca d'aria e del perchè
il tuo recondito, pur ribellandosi
prende atto
stai lasciando te stesso
e, negli ultimi tormentati attimi
individui il tuo boia
t'inginocchi
come un cavaliere medioevale che
con l'investitura
dedicherà la sua anima al Re
e ti arrendi

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • claudia checchi il 26/02/2010 18:13
    bellissima poesia...
    claudia..
  • ignazio de michele il 26/02/2010 16:51
    una genuflessione e grazie.
  • denny red. il 26/02/2010 02:56
    ottima bella poesia mi piace!
  • Anonimo il 25/02/2010 20:57
    straminkia... veramente si sente il tradimento... in tutte le sue sfaccettature... BRAVO!!!!
  • loretta margherita citarei il 25/02/2010 20:14
    direi un modo originale di scrivere sul tradimento, direi fellonia, visto il cavaliere. bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0