PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il freddo

Il freddo pungente pizzica la pelle
il silenzio svuota l'anima.
Voglio gridare al vuoto intorno
ai paesaggi finti.
Vago nel mondo con l'occhio fisso
al selciato consumato da lacrime.
Fa tanto freddo quest'inverno.
Come un passero solitario
ho fame di briciole
di calore e profumi
di frutti succosi.
Il foglio bianco
dove scorrono lettere
come piccole larve
parole partorite dall'anima
danno sfogo alla mia fantasia.
Arriverà la Primavera ora dormiente
forse scaccerà questo freddo
e il mio corpo si sveglierà
da quest'eterno tremore.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 16/03/2011 11:50
    Sicuramente la primavera scalderà il tuo cuore... ti porterà nuovi profumi... nuovi odori. complimenti
  • lucietta vo il 11/06/2010 20:07
    molto bella, tornerò a leggerti
  • Anonimo il 04/05/2010 21:19
    Versi di notevole intensità emotiva. Bella poesia. Complimenti!
  • Anonimo il 28/02/2010 13:56
    Il freddo interiore si mescola a quello esteriore. Bella.
  • laura marchetti il 28/02/2010 09:25
    arriverà la primavera tanto invocata dai cuori e dai poeti... brava!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0